TGcomnews24

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Turkish Togg dovrebbe diventare un’auto elettrica competitiva

Il marchio automobilistico turco Togg vuole commercializzare un veicolo elettrico competitivo a livello internazionale.

I primi prototipi dovrebbero essere lanciati da una fabbrica in Turchia nel 2022.

Togg è considerato un prestigioso progetto del presidente turco Erdogan.

Il marchio automobilistico turco Togg vuole competere con Tesla. Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ne ha uno Dito fermo nella torta.

Le auto elettriche Togg dovrebbero essere prodotte su larga scala e dare un grande impulso all’economia turca.

I prossimi quindici anni Deve essere incoronatoG si prende cura Contribuire all’economia del Paese per circa 42 miliardi di euro.

Cosa sappiamo delle specifiche TOGg?

In totale, TOGG Serie di cinque modelli Sviluppare. Si inizia con un SUV completamente elettrico che entrerà in produzione alla fine del 2022 e una berlina. Entrambi i modelli sono di Classe C. Ci saranno anche una C-hatchback, B-SUV e B-MPV fino al 2030.

Inoltre, leggi sul sito Web di Business Insider

Mercato azionario in rialzo dell’80% per 13 mesi: per quanto tempo possiamo mantenere quel rally?

I clienti possono scegliere tra due diversi motori elettrici. Ciò è possibile perché le auto sono costruite su una piattaforma modulare. Uno di loro ha solo un motore elettrico sul retro e l’altro ha anche un motore elettrico nella parte anteriore, quindi c’è la trazione integrale.

Ogni motore fornisce 150 kW, quindi la potenza del sistema è 150 kw 300 kw. A seconda dei motori scelti, il SUV può accelerare da 0 a 100 chilometri orari in 7,6 o 4,8 secondi.

Puoi anche scegliere tra due tipi di pacchi batteria. Uno offre un’autonomia di 300 km e l’altro ha un’autonomia di 500 km.

Entrambi i pacchi batteria possono essere caricati fino all’80% della loro capacità in mezz’ora. Reclami Togg.

Lo scorso ottobre Diventare conosciuto Le batterie sono prese dai cinesi Frasis Energy Prodotto. Secondo il quotidiano turco Hurriyet, questo sta accadendo in una fabbrica in Turchia.


Chi c’è dietro Togg?

Cinque grandi aziende turche hanno fondato Togg nel giugno 2018. Si tratta del gruppo industriale Anadolu Grubu, i conglomerati industriali Zorlu Holding e il Gruppo Kök, il produttore di veicoli commerciali BMC e la società di telecomunicazioni Turkcell. Lo Stato li sostiene.

Il governo turco afferma che garantirà l’acquisto di 30.000 auto fino al 2035, una volta che TOG sarà fuori dalla catena di montaggio turca.

Togg sta per Türkiye’nin Otomobili Girişim Grubu. Questo significa più o meno “Associazione turca dei costruttori di automobili”.


Quando arriverà sul mercato?

TOGG vuole sviluppare un totale di cinque serie di modelli. Inizia con un SUV di medie dimensioni che entrerà in produzione alla fine del 2022 e una berlina. Il prezzo del SUV sarà di circa 30mila euro Dovrebbe costare.

L’auto soddisfa i suoi standard Euro NCAP (Nuovo programma di valutazione delle auto) Nel sistema di valutazione a cinque stelle che entrerà in vigore nel 2022.

I veicoli per il mercato interno possono raggiungere una velocità massima di 180 km / h, che è ancora ben al di sopra della velocità massima di 125 km / h applicata sull’autostrada turca.


Cosa sono le aspirazioni?

Ogni anno, lo stabilimento di Gemlik, in provincia di Bursa, possiede 175.000 auto Sono prodotti. L’anno scorso è iniziata la produzione dell’impianto, che costerà 2,3 miliardi di euro.

I veicoli mirano alla guida autonoma fino al livello 2 o 3. Secondo Zorlu, una delle cinque società turche dietro Togg, i veicoli saranno collegati continuamente alla rete 5G.

Togg è stato progettato dal designer automobilistico italiano Pininfarina In base ai requisiti del consorzio turco, incluso il giglio.

Si spera che Togg contribuisca alla riduzione Inquinamento atmosferico in Turchia Sopra Emissioni turche di anidride carbonica.


Quali sono le potenziali barriere?

La stessa Turchia deve ancora fare i conti con le limitate infrastrutture di spedizione. Secondo il presidente Erdoan, questo dovrebbe essere lanciato entro il 2022. La maggior parte delle stazioni di ricarica si trova ora nella parte occidentale del paese.

LEGGI ANCHE: “Elon Musk dei Balcani” vuole costruire un lussuoso campus in Croazia – Questo è come sarebbe


READ  La media company Berlusconi risolve anni di controversie con i francesi