TGcomnews24

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Ubisoft chiuderà i vecchi server di gioco Rainbow Six e Ghost Recon nel 2021 – giochi – notizie

Certo, è inevitabile che i server si chiudano a un certo punto, ma il modo in cui è fatto è ciò che mi infastidisce davvero.
I giochi qui menzionati sono ancora in vendita.

Se Ubisoft non vuole più pagare per i server, è una buona idea trovare una buona soluzione per i propri clienti.

Ad esempio, è sufficiente attivare tutti i DLC / sbloccabili in modo permanente per tutti, quindi la scansione del server non è più necessaria, non richiederà molto sforzo.

Personalmente, penso che dovrebbero anche convertire il multiplayer in modo decente, ad esempio l’opzione LAN.

Ricorda che Ubisoft ha progettato il sistema in questo modo alla fine, e al momento dell’acquisto non è mai stato detto che dopo un numero x di anni i server sarebbero stati chiusi.
O si segnala in anticipo che il gioco sarà online per un numero x di anni, o si assicuri che rimanga online “sempre” con tutti i costi associati. In caso contrario, avresti dovuto costruirlo in modo diverso ;)

Il risultato è che non compro DLC da un po ‘, probabilmente meno dei giochi Ubisoft in generale.
Soprattutto perché il rapporto qualità / prezzo (dlc) è mediocre, ma anche a causa di tali annunci.

Si presume qui che mantenere questi server costi una fortuna, ma con un minor numero di giocatori che possiedono ancora giochi del genere con più di 10 anni, vedo che questa è una sciocchezza.
Un semplice server con alcune VM per vari vecchi server di gioco e un dimensionamento decente dovrebbe essere sufficiente a mio parere.