“Un padre (60) uccide l’amante di sua figlia dopo averla venduta a una banda di prostituzione” | All’estero

Nel mese di ottobre, secondo un comunicato stampa della polizia, gli agenti hanno trovato resti umani nel bagagliaio di un’auto abbandonata a Spokane, Washington. Si è scoperto che era un giovane di 19 anni. Ben presto, gli investigatori hanno trovato un sospetto nell’omicidio: John Eisenman (60), il padre della fidanzata del ragazzo assassinato.

Gli agenti sospettano che il giovane sia stato assassinato da Eisenman un anno prima, nel novembre 2020. Aveva appreso un mese prima che sua figlia minorenne era stata venduta a un giro di prostituzione nell’area di Seattle. Secondo la polizia, ha ricevuto informazioni che il suo ex fidanzato lo aveva fatto ed è stato in grado di prenderla e riportarla a casa quello stesso mese, secondo quanto riportato dal New York Post.

John Eisenmann.

John Eisenmann.

vendetta

Ma Eisenman voleva vendetta, secondo la polizia. Quando ha incontrato il diciannovenne ad Airway Heights, lo ha rapito, legato e scaricato nel bagagliaio di un’auto. Lo ha colpito più volte alla testa con un blocco di cemento e lo ha pugnalato con un coltello. Dopo l’omicidio, si è recato in una zona remota di North Spokane e ha lasciato lì l’auto con il corpo”. macchina.

Eisenman è ora accusato di omicidio e imprigionato fino al suo processo. È stata assicurata una cauzione di 1 milione di dollari. Come qualcuno che paga per lui, può aspettare il suo processo a casa. Al via la raccolta fondi online per il papà. “Molti lo considerano un eroe per quello che ha fatto”, si legge nella pagina.

READ  La principessa Beatrice visita Curaçao - Blue Bloods

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24