Un uomo di 57 anni riceve un cuore di donatore da un maiale geneticamente modificato: questo è un punto di svolta

L’operazione di otto ore è stata eseguita venerdì scorso presso l’ospedale dell’Università del Maryland, Baltimora, negli Stati Uniti.

David Bennett, 57 anni, è stata la prima persona in assoluto a ricevere un donatore di cuore da un maiale. Questo offre speranza ai pazienti di tutto il mondo che stanno attualmente aspettando un donatore di organi.

Malattie cardiache pericolose per la vita

“Il cuore funziona e tutto sembra a posto”, ha detto ieri il chirurgo Bartley Griffith, che ha eseguito l’intervento chirurgico. New York Times. “Siamo entusiasti, ma poiché questo non è successo prima, resta da vedere cosa accadrà domani”.

Bennett soffriva di una condizione cardiaca pericolosa per la vita ed era fuori trattamento. Senza un cuore di donatore morirebbe, ma negli ultimi mesi si è dimostrato troppo malato per poter donare organi umani.

Griffiths racconta al quotidiano statunitense di aver menzionato per la prima volta la donazione sperimentale di organi il mese scorso.

“Gli ho detto che non è più idoneo per la donazione di organi, ma possiamo provare a dargli un cuore da un animale. Da un maiale”, ha detto Griffiths della conversazione “strana”. “Gli ho detto che non l’avevamo fatto prima, ma pensiamo di potercela fare”.

“Posso grugnire più tardi?”

Il chirurgo non era sicuro che Bennett capisse cosa intendesse finché non lo guardò e scherzò: “Significa che russarò dopo questo trapianto?”

Bennett non ha dovuto pensarci due volte sulla proposta, ha detto. “Era semplicemente fare o morire”, spiega. “Voglio vivere. So che è rischioso, ma questa è la mia unica possibilità”.

READ  Edificio del Parlamento sudafricano parzialmente distrutto da un incendio | all'estero

organi di maiale per l’uomo

Sebbene questa sia la prima volta che un cuore viene effettivamente trapiantato da un maiale, gli scienziati hanno giocato con questa idea per un po’ di tempo. Lo scorso autunno era il rene di un maiale geneticamente modificato Viene inserito per la prima volta in un paziente. All’epoca, il paziente era cerebralmente morto e soffriva di compromissione della funzionalità renale. Secondo i chirurghi, questo organo sembra funzionare “molto normalmente”.

Ian Alwyn, Professore di Chirurgia dei Trapianti alla LUMC, Per RTL Nieuws in quel momento Quel trapianto di rene è stato un “pioniere”. I maiali sono usati perché gli organi di quegli animali sono simili agli umani.

“È socialmente accettabile che questo animale venga utilizzato per questo tipo di scopi oltre al consumo”, ha spiegato Al-Owain. “Utilizziamo già le valvole cardiache dei maiali anche negli esseri umani. Ad esempio, nelle scimmie, è moralmente inaccettabile riprodursi per il guadagno umano. C’è anche una ragione pratica: i maiali hanno un breve periodo di gestazione e hanno molti suinetti”.

Tuttavia, Alwyn ha detto che è una buona idea avere una discussione etica sull’uso degli organi animali negli esseri umani. “I maiali dovrebbero essere allevati privatamente se vuoi usarli per scopi medicinali, in modo che non portino germi. Come società dobbiamo discuterne l’uno con l’altro”.

Macchina lunga del cuore

Quando ieri il chirurgo Griffiths ha parlato al New York Times del trapianto, il cuore del maiale era nel corpo di Bennett da più di due giorni. Il corpo non ha rigettato l’organo e poiché le prime 48 ore sono critiche, questo è un buon segno. Tuttavia, il paziente è ancora collegato alla macchina cuore-polmone, che aiuta a pompare il sangue.

READ  Il bilancio delle vittime del crollo di un hotel in Cina sale a 17

Anche i pazienti che ricevono un cuore umano a volte rimangono collegati a una macchina del genere per alcuni giorni. I medici sperano di togliere Bennett dalla macchina domani, così il cuore del maiale può fare tutto il lavoro.

Nessuno sa quanto durerà il cuore di un maiale. Inoltre, esiste il rischio di infezione nel cuore del donatore, ma, secondo i medici, il rischio è minimo.

Dramma sulla stampa

Negli Stati Uniti, l’anno scorso più di 40.000 americani hanno ricevuto un organo da un donatore. Tuttavia, anche decine di persone in lista d’attesa muoiono ogni settimana a causa della massiccia carenza di donatori. Quindi David Claassen, che è responsabile del coordinamento della donazione di organi negli Stati Uniti, descrive questo intervento di successo sul quotidiano statunitense come un “punto di svolta”.

Klassen crede che “le porte si apriranno e accadranno grandi cambiamenti”. Tuttavia, molti ostacoli devono ancora essere rimossi prima che decine di migliaia di pazienti possano ricevere organi di maiale in futuro. “Questi tipi di trapianti sono piuttosto comuni sulla stampa”, spiega. “Ma ci vuole molto tempo prima di poter eseguire correttamente tale trattamento”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24