Un uomo muore dopo essersi dato fuoco davanti al tribunale di Trump

Il luogo in cui l'uomo si è dato fuoco.

Noos Notizie

È morto per le ferite riportate l'uomo che si è dato fuoco vicino a un tribunale di New York. Lo hanno riferito diversi media americani.

L'uomo si è dato fuoco ieri davanti al tribunale dove si sta svolgendo il caso segreto sul denaro che riguarda l'ex presidente americano Trump. Secondo le autorità, la sua azione non sembrava prendere di mira specificamente Trump o la causa.

La polizia di New York afferma che è stato Maxwell Azzarello dalla Florida a pubblicare online un video del suo atto. In esso parlava di un atto estremo per attirare l'attenzione su una scoperta urgente e importante. Sarà una teoria del complotto su un “colpo di stato globale fascista apocalittico”.

Testimoni oculari raccontano come l'uomo si è dato fuoco (foto scioccanti):

Testimoni del sacrificio di sé: “Si sedette lì in silenzio”.

Prima di farlo, l'uomo ha lanciato in aria dei volantini contenenti la teoria del complotto. I giornalisti della CNN hanno detto che l'uomo è rimasto intrappolato tra le fiamme per più di tre minuti. In aiuto sono intervenuti passanti e agenti. Hanno cercato di spegnere l'incendio con giubbotti ed estintori.

READ  "Perché fai trapelare tutto alla stampa?"

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24