Vaccinazioni obbligatorie per l’istruzione e l’assistenza in Nuova Zelanda • Il secondo sito QR a Groningen per le persone vaccinate all’estero

La Croce Rossa sta dando nuovo impulso alla campagna di raccolta fondi in corso per gli olandesi che sono stati colpiti finanziariamente dalla crisi della Corona. Rapporti Organizzazione dei soccorsi. La gente ha bisogno di soldi sulla scia della crisi. Dipendono dall’aiuto alimentare e spesso si affidano anche ad altri bisogni primari. “La nostra assistenza è anche per le persone che non hanno trovato la loro strada, non hanno ancora trovato la loro strada verso un’altra agenzia di aiuti o un banco alimentare, o che non possono andarci”, dice una portavoce.

Dall’inizio della pandemia di Corona, la Croce Rossa ha messo a disposizione delle famiglie, dei lavoratori autonomi e delle madri single le shopping card, una media di 5.750 a settimana. Da settembre la Croce Rossa distribuisce anche card con le quali è possibile acquistare prodotti per la cura. Sono circa 7.500 al mese.

Secondo la Croce Rossa, migliaia di persone vulnerabili vivono in condizioni di povertà a causa degli effetti del Covid-19. “Spesso le loro attività iniziano lentamente e le persone a volte devono prendere in prestito. Alcuni di loro non possono rivolgersi ai normali canali per chiedere aiuto”.

“Non deluderemo queste persone e vogliamo sostenerle con beni di prima necessità come cibo, shampoo, deodoranti, dentifrici, assorbenti igienici e pannolini fino alla fine di quest’anno. E per poter continuare a farlo , c’è un disperato bisogno di aiuto”, ha detto una portavoce dell’esercito. È possibile donare denaro al giroconto numero 7244.

READ  Sbrigati alla fonte: GGD indagherà sull'epidemia di Corona in modo diverso

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24