Vandenbroek: “Il 70% dei pazienti Covid è stato vaccinato negli ospedali fiamminghi e il 60% è in terapia intensiva”.

Nella settimana da sabato 16 ottobre a venerdì 22 ottobre, il 54,4% dei pazienti negli ospedali belgi è stato completamente vaccinato, ovvero 385 su 708. Ripartizione per regione: 39,2% dei pazienti a Bruxelles (47 su 120); 70,9% dei pazienti nelle Fiandre (236 su 333) e 40% dei pazienti in Vallonia (102 su 255).

I numeri, inoltre, non distinguono tra pazienti ricoverati in terapia intensiva per infezione da coronavirus o per altra malattia ma con infezione da Covid. Nella stessa settimana, il 46,7% dei pazienti in terapia intensiva è stato completamente vaccinato (70 su 150). Suddivise per regione, queste percentuali si attestano al 22,2% a Bruxelles (6 su 27); 60% nelle Fiandre (39 su 65) e 43,1% in Vallonia (25 su 58). Quale ha risposto Frank Vandenbrooke ieri sulla commissione per la salute pubblica del Parlamento per una domanda dell’opposizione Kathleen DeBouter (N-VA).

Crowe

La storia che Alexandre de Croo (Open VLD) ha dato alla popolazione durante lo Stato dell’Unione due settimane fa è a dir poco più accurata. Certamente non è stata una “epidemia vaccinata” negli ospedali la scorsa settimana. Questo è, tra l’altro, il capo del reparto di terapia intensiva dell’ospedale Saint-Luc di Bruxelles, Pierre Francois Latert, inizio ottobre Già notato: ora ci sono quasi tre gruppi che finiscono in ospedale con il virus.

Uno di loro non è vaccinato, il più delle volte un immigrato. Inoltre, ci sono persone con problemi immunitari che non rispondono adeguatamente al vaccino, e il terzo gruppo importante sono gli anziani che hanno ricevuto il vaccino lo scorso inverno e che sono meno resistenti al Covid a causa della loro età. Questa analisi sembra comunque rafforzare i numeri di Vandenbroucke: i vaccini continuano a funzionare, ma nelle Fiandre con una popolazione più anziana, i fattori di rischio per i pazienti spesso superano la protezione individuale del vaccino.

READ  Le Tigri Gialle non possono rischiare contro l'Italia negli ottavi di finale dell'Europeo | Campionato Europeo di Pallavolo

Il motivo principale addotto da Vandenbroek per dichiarare il nuovo stato di emergenza è alquanto ambiguo. Gli ospedali temono una combinazione della pandemia influenzale e della pandemia di COVID-19 questo inverno. Vandenbroucke ha anche citato i consigli del Risk Advice Group (RAG) su cui costruire l’emergenza, qualcosa che la deputata del Pledge Sophie Merckx (PVDA) ha affrontato senza una risposta solida. Al momento di andare in stampa, gli editori erano sfondamento Non accettare ancora questo consiglio.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24