Verstappen fa un’impressione devastante in Italia: “Mostra spietatezza competitiva”

Max Verstappen ha fatto un’impressione devastante sui tabloid italiani La Gazzetta dello Sport. Venerdì il pilota della Red Bull Racing è stato l’uomo più veloce in Arabia Saudita, ma sembrava che avesse molti assi nella manica. L’olandese incute timore agli azzurrini, che non escludono che il campionato sia già deciso.

“Venerdì mattina è salito in macchina come se fosse una diva, mentre gli altri giravano già in testacoda da diversi minuti”, sottolinea il giornale sul fatto che Verstappen è uscito solo nelle FP1 a quaranta minuti dalla fine. E infatti nessuno lo vedeva più, nel senso che la sua età era fuori portata. La prova della superiorità ha anche un valore psicologico. Questo provoca disagio. “L’intero settore deve aver pensato alle parole pronunciate da George Russell in Bahrain due settimane fa”.

Brutalità competitiva di Verstappen

Il giornale sportivo rosa trova inquietante che Verstappen sembri così dominante. “Il Campione ha vinto 10 delle ultime 12 gare e 16 delle ultime 22. Eppure è sempre in testa, anche nelle prove libere, come se avesse qualcosa da dimostrare. Quasi perfetto in Bahrain e migliorato ulteriormente venerdì”.

L’RB19 non sembra avere punti deboli. Era ampiamente previsto, ma la conferma di venerdì è più preoccupante in quanto il circuito saudita è diverso da quello del Bahrein. Se la Red Bull è superiore qui come là, significa che potrebbe essere praticamente ovunque. La scoperta che, unita alla personalità di Verstappen, rischia di distogliere la sua attenzione sui record, crea incertezza sulla tensione agonistica.

Prendi più del doppio della tua puntata quando Verstappen conquista il primo posto in Arabia Saudita! Quando giochi in modo responsabile, lo mantieni divertente. Quanto ti costa il gioco d’azzardo? Fermati in tempo, 18+

READ  Fraser-Pryce è quasi il più veloce di sempre nei 100 m | sport

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24