Viaggio in città a Bonn: sorprendentemente diverso

Bella passeggiata lungo il Reno

La Germania ha parecchie opzioni quando si tratta di un viaggio divertente in città. bon Potrebbe non essere la prima scelta per molte persone, ma la città è riuscita a sorprenderci con alcuni punti interessanti. I pilastri principali della nostra visita sono stati la storia, la politica, la musica, l’arte e l’architettura.

Ripartiamo nel cuore della città, nel mercato. Qui troverete il bellissimo municipio con la sua scalinata riccamente ornata. Dal mercato puoi esplorare l’Altstadt, ricca di ristoranti e negozi nelle affascinanti stradine. In una di quelle strade vicino al mercato si trova il luogo di nascita di uno dei residenti più famosi della città: Ludwig van Beethoven.

L’attuale luogo di nascita può essere effettivamente trovato dietro un cancello a Bonngasse, ma per chiarezza c’è una lapide sulla facciata sulla strada principale che ricorda il compositore. Luogo di nascita e edificio adiacente costituiscono insieme Casa Beethoven. Dall’altra parte della strada c’è un edificio moderno dove puoi acquistare il tuo biglietto e dove puoi acquistare una varietà di souvenir di Beethoven.

Viaggio in città a Bonn: sorprendentemente diverso
Città natale di Beethoven

Il Museo Beethoven-Haus merita una visita per gli amanti della musica. Non solo imparerai tutto sulla vita e il lavoro del compositore di fama mondiale, ma vedrai anche molti oggetti originali. Ci sono molti strumenti musicali che Beethoven stesso ha suonato, così come le note e le note originali. Troverai anche messaggi personali e persino apparecchi acustici del periodo in cui Beethoven iniziò a non essere sordi. Sul retro del parco c’è l’ingresso di una bella sala da concerto dove si tengono regolarmente spettacoli. Questo da solo rende Beethoven-Haus un motivo per visitare Bonn.

Capitale

Bonn, ovviamente, è famosa per essere stata la capitale della Germania Ovest nella seconda metà del ventesimo secolo. Un’opzione piuttosto speciale, perché Colonia e Dusseldorf sono vicine alle principali città. A causa di una combinazione di circostanze e del fatto che le due grandi città non avevano molta voglia di diventare una capitale, la molto più piccola Bonn divenne improvvisamente una capitale.

READ  Come viene girato il tour: "I corridori sono gli attori di un film sulla Francia"

Questo periodo è una parte interessante della storia. Improvvisamente, dovettero essere istituiti ministeri e ambasciate. Il suo centro di attrazione era vicino a quella che oggi è chiamata Adenauerallee. Qui puoi seguire un percorso a piedi chiamato Weg Der Demokratie. In ogni punto storico è presente una bacheca informativa mineraria con immagini e informazioni chiave. In questo modo scoprirai come la Germania occidentale ha cercato di riprendersi dopo la seconda guerra mondiale e si è concentrata sull’Occidente.

Viaggio in città a Bonn: sorprendentemente diverso
Konrad Adenauer

Bonn era in pieno svolgimento come capitale del governo, fino a quando la storia non ha preso una svolta sorprendente. Alla fine del 1989 cadde il muro che alla fine portò nuovamente alla riunificazione della Germania dell’Est e dell’Ovest e al trasferimento della capitale da Bonn a Berlino. Fortunatamente, Boone non è rimasto a mani vuote. Il nuovo governo tedesco ha generosamente risarcito finanziariamente Bonn. Parte di questo denaro è andato in un’iniezione culturale per la città.

Musei

Alcuni nuovi musei sono apparsi in città. Si trovano tutti vicino al cosiddetto Museumsmeile. C’è un museo per ogni interesse. Il più vicino alla città è il Museo Zoologico König, seguito da Haus der Geschichte (Storia Moderna), Kunstmuseum Bonn (Arte Moderna) e Bundeskunsthalle. Scegliamo di visitare quest’ultimo.

Questo museo si concentra sull’arte contemporanea e moderna e lo fa curando tre mostre a rotazione. Non esiste una collezione permanente nella Bundeskunsthalle. Visitiamo la fiera Farbe ist Programm, dove il colore è centrale. Immediatamente entrando, una bellissima opera di Hans Op de Beeck cattura la tua attenzione. Vediamo anche la prima fotografia a colori in assoluto e il primo film, colore e molti disegni di Gerhard Richter, Josef Albers, Judy Chicago e Rudolf Steiner, tra gli altri.

READ  Saluti e saluti al principe Harry e Meghan nel giorno del Ringraziamento Elisabetta
Viaggio in città a Bonn: sorprendentemente diverso
Hans op de Beeck nella Bundeskunsthalle

Quindi gli amanti della musica, dell’arte e della storia troveranno quello che cercano a Bonn, ma c’è di più. Se passi sotto la linea ferroviaria dal centro storico della Hauptbahnhof, tornerai a Südstadt, la zona più bella della città. Un buon inizio è camminare dalla stazione lungo Poppelsdorfer Allee e ammirare le belle case. Alla fine della strada si trova il Palazzo Poppelsdorf con accanto un bellissimo giardino botanico. Caffetteria Ristorante Bello Ha un bel balcone con vista su quel giardino, altamente raccomandato.

Da lì puoi facilmente camminare per le strade di Südstadt. Ogni strada è diversa, ma presenta case della bellissima epoca e splendidi alberi. In primavera si possono ammirare le strade piene di ciliegi in fiore, poiché tutto si tinge di rosa. Per le strade troverete molti piccoli negozi e ristoranti. Ad esempio, vai da Adot per una buona tazza di caffè, è tutto sull’Etiopia.

Poppelsdorfer a
Foto: Giacomo Zucca/Bundestadt Bonn

Camminiamo insieme per il quartiere Saluti, BonQuesti locali amano mostrare la città attraverso i loro occhi. In questo modo non solo raggiungiamo le strade più belle di Südstadt, ma suoniamo anche il campanello di Horst Burbulla. Vive in una delle case più grandi del quartiere e ci mostra con orgoglio cosa c’è dentro. Possiamo anche ammirare l’Oscar che ha ottenuto per la Techocrane, una gru telescopica su cui può essere montata una telecamera.

Mangiare, bere e uscire

Naturalmente, dovresti anche mangiare e bere durante il viaggio in città. Abbiamo degli ottimi consigli per Bonn. Chi vuole mangiare la classica cucina tedesca può andare a Im Stiefel (sulla stessa strada di Beethoven-Haus) e Em Höttche (dove Beethoven ha ballato a lungo) nel centro della città. Nelle vicinanze si trova anche la Brauhaus Bönnsch, dove producono la propria birra in stile tradizionale. Quindi lo versano in tazze accattivanti. Abbiamo già menzionato Nees all’Orto Botanico, ma in realtà lo consigliamo tutto il giorno. Infine, appena fuori città, sul Reno c’è una zona capovolta dove visitiamo il ristorante Rohmühle. Qui puoi scegliere da un vasto menu ricco di piatti classici della cucina tedesca, orientale e italiana. Di solito esitiamo un po’ sui ristoranti con un menu ampio e vario, ma qui si comportano molto bene. Abbiamo particolarmente apprezzato il tartufo di spaghetti.

READ  Finalmente: B&B Full of Love's First Kiss Is Real

Chi è in cerca di intrattenimento dopo cena può, ovviamente, bere birra o vino in una delle tante terrazze della città o visitare la vivace vita notturna tra i numerosi studenti di Nordstadt, ma noi sceglieremmo qualcosa di completamente diverso. il Partito Repubblicano. È il nome di un teatro diversificato nel sud della città. Qui puoi goderti uno spettacolo molto vario con musica, balli e grandi esibizioni di acrobati sul tavolo. Non importa se non capiamo tutte le battute del direttore di circo.

Successivamente beviamo un cocktail allo sky bar dell’hotel Marriott accanto. Dal 17° piano si può godere di una splendida vista sul Reno, sulla città e sulle montagne a sud. Guardandoci intorno, possiamo concludere che Pon è riuscito a sorprenderci.

Viaggio in città a Bonn: sorprendentemente diverso
Beethoven è ovunque a Bonn
Viaggio in città a Bonn: sorprendentemente diverso
Ovunque trovi la storia moderna
Viaggio in città a Bonn: sorprendentemente diverso
mercato di Bonn
Viaggio in città a Bonn: sorprendentemente diverso
Bundeskunsthalle con scivolo di Carsten Höller
Viaggio in città a Bonn: sorprendentemente diverso
Statua di Katharina Gross al Kunst Museum di Bonn
Viaggio in città a Bonn: sorprendentemente diverso
Sopra l’ingresso della Casa di Beethoven
Viaggio in città a Bonn: sorprendentemente diverso
Pianoforte di Ludwig van Beethoven
Viaggio in città a Bonn: sorprendentemente diverso
Apparecchi acustici originali di Ludwig van Beethoven
Viaggio in città a Bonn: sorprendentemente diverso
Caffè etiope da Adot
Viaggio in città a Bonn: sorprendentemente diverso
Primavera a Südstadt. Foto: Stefan Widua/Unsplash

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24