Vuoi vedere questa galleria sul fotografo Tim Walker

Il fotografo Tim Walker (52) attira le persone in un mondo incantato con il suo lavoro. Uno in cui dipinge gatti persiani con tutti i colori dell’arcobaleno, riempie una stanza d’albergo con cento conigli bianchi e costruisce un aereo a grandezza naturale con baguette di grandi dimensioni. Per la campagna di Mulberry è stato un modello nel bosco circondato da creature immaginarie alte un metro, nell’editoriale Bambola Prima Vogue Italia La modella beve il tè con una bambola alta un metro. “Solo un sacco di immaginazione”, dice Walker al telefono da Londra. “Sempre stato. Sono un sognatore. Tutte le mie pagelle scolastiche contengono una nota che fissavo costantemente fuori dalla finestra”.

occhi scintillanti

Il britannico lo chiama uno stato meditativo, in cui la sua mente finisce in un mondo parallelo. Spesso lo sorpassa facilmente, ad esempio in bicicletta al suo studio per ascoltare musica, ma anche in treno o in metropolitana. Porta sempre con sé una fotocamera, una Pentax analogica e un biglietto mentre fa i suoi scarabocchi e nota qualsiasi cosa attiri la sua attenzione. Ci mette tutto quello che raccoglie. Da una poesia, un fermo immagine da un film, un’immagine da National Geographicil colore a suo piacimento, di un’immagine di orsi polari che nuotano sott’acqua in uno zoo.

“Sono aperto a tutto, quindi devi mancare di qualsiasi tipo di arroganza”, dice Walker. “Le idee possono venire da te nel modo più sorprendente. Ad esempio, un bambino piccolo può dirti qualcosa che puoi usare per andare avanti. Dovresti sempre guardarti intorno occhi lucidiocchi famelici; La sensibilità e la curiosità sono il segreto di una bella vita». Ora ha trenta diari completi. Grazie Dioperché ha portato a tanti grandi editoriali che spesso ricordano le favole italiane Rivista VogueE il rivista d’amore E il ID, dove il confine tra fantasia e realtà è sfocato e dove non viene utilizzato Photoshop. “Non è necessario, la realtà è spesso più interessante”.

READ  Panoramica: nuovi film e serie su Netflix

© Tim Walker

James Spencer con un rinoceronte in una bara da giardino del XVII secolo, 2018

Galleria Tim Walker

Questa volta, il Victoria and Albert Museum di Londra gli ha dato una commissione enorme. Ciò ha portato alla creazione della più grande Locker Gallery, con 150 nuove opere ispirate alla collezione del museo. È stato splendidamente progettato dall’art director e decoratore britannico Shauna Heath, con cui ha collaborato dall’inizio della sua carriera. Dopo Londra, la mostra si sposta alla Kunsthalle di Rotterdam. “Nessun nuovo lavoro è stato aggiunto, ma Kunsthal ha voluto dare un tocco personale al lavoro di Shona. Sono curioso, è una sorpresa anche per me”.

Lo ha reso molto emotivo quando ha camminato tra tutti i suoi lavori. “Una mostra di questa portata, che andrà anche in California, è incredibile. Passi tutta la vita a fare il lavoro in cui credi, ma ho molta opposizione e reazioni negative. Non l’ho mai ascoltata e ora si scopre che ha funzionato. Se non copi uno stile che la gente già conosce. Incontrerai sempre degli ostacoli. Su venti clienti forse uno dirà di sì alla tua idea. L’industria della moda in particolare si scandalizza facilmente e chiude bruscamente.”

Leggi l’intervista completa a Tim Walker sulla sua mostra alla Kunsthal di Rotterdam nel nuovo numero di ottobre di Vogue, che sarà nei negozi dal 22 settembre e quaggiù Può essere ordinato online.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24