Home Calcio Ottavi di Champions per Juve e Roma, battuti Olympiacos e Quarabag

Ottavi di Champions per Juve e Roma, battuti Olympiacos e Quarabag

188
SHARE
ottavi di Champions

Ottavi di Champions per Juve e Roma, battuti Olympiacos e Quarabag.

Missione compiuta per le due italiane del martedì europeo. Juventus e Roma raggiungono gli ottavi di Champions League, dopo i successi ottenuti, rispettivamente ad Atene contro L’Olympiacos, per 2 a 0 ed all’Olimpico contro il Quarabag per 1 a 0. I giallorossi di Di Francesco chiudono il proprio girone da primi della classe, mentre i bianconeri passano da secondi, dietro al super blasonato Barcellona.

Adesso Juventus e Roma attendono il sorteggio di lunedì 11 dicembre a Nyon per conoscere i prossimi avversari da affrontare, nel prossimo mese di febbraio, negli ottavi di Champions. La squadra capitolina, conquistando il primato nel raggruppamento C, incontrerà una formazione classificatasi al secondo posto, ma si tratta lo stesso di compagini molto ostiche come per esempio Bayern Monaco e Real Madrid, anche quest’anno secondo.

Mentre la squadra di Max Allegri nell’urna rischia di pescare una tra Manchester City, Psg, Manchester United. Le altre possibilità sono Tottenham e Besiktas, già certo del primo posto nel gruppo G, e la vincente del gruppo E,  tra Liverpool, Siviglia e Spartak Mosca.

Questa sera anche il Napoli tenterà l’impresa, peraltro molto complicata di approdare agli ottavi di Champions. Gli uomini di Sarri, privi di Insigne se la vedranno con gli olandesi del Feyenoord, ultimo con zero punti nel raggruppamento. Non sarà certo una partita facile, i padroni di casa vorranno ben figurare davanti al loro pubblico, cercando di non chiudere l’avventura europea a mani vuote.

D’altronde come è noto il Napoli dipende da sé stesso e dal City di Guardiola che a casa dello Shackhtar giocherà con le seconde linee. Per centrare il passaggio alla fase successiva occorrono due vittorie, la prima in Olanda e la seconda in Ucraina. Senza una delle due il Napoli va in Europa League. Sulla carta le speranze sono pochissime ma nel calcio nulla è scontato.

Rispondi