Home Attualità San Benedetto: giovane mamma cade da giostra alta 20 metri e muore

San Benedetto: giovane mamma cade da giostra alta 20 metri e muore

322
0
SHARE
San Benedetto: giovane mamma cade da giostra alta 20 metri e muore

San Benedetto del Tronto : ieri, una giovane mamma,  al luna park, è caduta da una giostra alta 20 metri ed è morta.

Una mamma di 27 anni, Francesca Galazzo, ha perso la vita, ieri sera, in un fatale incidente accaduto in un Luna Park di San Benedetto del Tronto intorno alle 23. La giovane è caduta nel vuoto da un’altezza di quasi 20 metri, dopo essere salita su una delle attrazioni volanti del luna park. La giostra assassina si chiama Sling Shot e si tratta di una sfera che ondeggia avanti ed indietro, in alto nel vuoto. Su questa attrazione possono entrare soltanto due persone per volta

Con la vittima, secondo alcune testimoni, sembra ci fosse un uomo. Dai primi accertamenti, sulla drammatica vicenda, risulta che ambedue fossero assicurati ai rispettivi supporti, come stabilito dalle norme vigenti. Tuttavia ad un tratto la ventisettenne, sporgendosi, si è sganciata dal supporto ed è precipitata di sotto gli occhi di decine e decine di presenti che guardavano, sgomenti, la scena.

La donna si trovava al parco divertimenti in compagnia della madre e di una sua amica. La vittima era mamma di un bimbo di appena due anni. Non ancora chiarite le cause della terribile disgrazia ma, secondo delle testimonianze, all’improvviso, la cintura che legava la ventisettenne si è slacciata, forse per i movimenti bruschi procurati da un attacco di panico, ed è precipitata giù, però è soltanto un’ipotesi verosimile sulla dinamica dell’incidente su cui gli inquirenti del commissariato di San Benedetto indagano a largo raggio.

La vittima, è apparsa immediatamente gravissima, per cui sono stati allertati i soccorsi dagli stessi frequentatori delle giostre. Sul luogo sono giunti in breve tempo i sanitari del 118, partiti dalla vicina postazione Potes. I medici  hanno fatto tutto quanto in loro potere mettendo per rianimarla, ma per la giovanissima mamma di San Benedetto del Tronto, purtroppo non c’era, già più nulla da fare, viste le gravissime condizioni.

La Procura della Repubblica di Ascoli Piceno ha disposto la chiusura ed  sequestro della giostra in questione, dalla quale è precipitata la donna. Sul posto anche il medico legale per un primo riscontro, in attesa che venga fissata, come da prassi, l’autopsia. L’inchiesta della magistratura ascolana sarà chiamata ad accertare eventuali responsabilità e cosa non ha funzionato nel dispositivo di sicurezza a cui la vittima era stata regolarmente agganciata, prima che l’attrazione fosse attivata dal personale addetto.

Rispondi