Home Attualità Ancora terrore a San Bernardino, California, tre morti dopo una sparatoria in...

Ancora terrore a San Bernardino, California, tre morti dopo una sparatoria in una scuola

225
SHARE
terrore a San Bernardino, California, tre morti dopo una sparatoria in una scuola

Terrore a San Bernardino, California, tre morti dopo una sparatoria in una scuola.

Tornano paura e terrore in California, a San Bernardino, già teatro nel dicembre 2015 di una strage di stampo terroristico di matrice islamica. Questa volta non si è trattato di un nuovo atto terroristico ma di pura follia umana.

Stando alle ultime notizie pervenute dagli Stati Uniti un uomo sarebbe entrato nella scuola elementare dove insegnava la moglie, con la scusa di dover recapitare un plico urgente alla consorte. Quindi, giunto nella classe dove faceva lezione la donna, con il volto coperto e con un’arma in pugno, all’improvviso, senza dire una sola parola e davanti ai bambini ha fatto fuoco contro l’insegnante, quindi si è ucciso a sua volta. Pare si tratti di un cinquantatreenne di nome Cedric Anderson, mentre la maestra si chiamava Elaine Smith.

Durante la sparatoria in aula uno dei bambini presenti, Jonathan Martinez di soli otto anni, è stato colpito da un proiettile e ferito gravemente. Trasportato in ospedale è, purtroppo deceduto poco dopo. Inoltre, un altro allievo della maestra, bersaglio dell’assalitore, è tuttora ricoverato, sottoposto alle cure dei medici dell’Ospedale di San Bernardino. In definitiva si tratta di un ennesimo caso di femminicidio, tramutatosi poi in omicidio suicidio, probabilmente provocato da forti dissapori domestici tra la coppia.

La tragica vicenda si è consumata intorno alle 10.30 del mattino, ora locale, alle 19.30 italiane di ieri. Immediato l’intervento della polizia, la quale, attraverso le parole del capitano Jarrod Burguan, ha dichiarato di credere che si tratti semplicemente di suicidio omicidio, spegnendo all’istante ogni timore di un attacco terroristico.

Come accennato all’inizio, la città di San Bernardino era salita alla ribalta della cronaca nel mese di dicembre del 2015, allorché, in una strage terroristica persero la vita 14 persone e 22 invece rimasero ferite. Autori della strage, una coppia di coniugi radicalizzati. L‘Isis, in un secondo momento, tuttavia, rivendicò la paternità di quell’attentato che suscitò l’indignazione del mondo intero.

Rispondi