Home Calcio Stadio di Benevento: operai al lavoro giorno e notte per essere pronti...

Stadio di Benevento: operai al lavoro giorno e notte per essere pronti il 12

1594
SHARE
Stadio di Benevento: operai al lavoro giorno e notte per essere pronti il 12

I lavori allo Stadio di  Benevento proseguono a ritmo serrato, gli  operai sono impegnati giorno e notte per essere pronti il 12 agosto in occasione del debutto nella Tim Cup.

Lo stadio di Benevento è oggi ancora un cantiere a cielo aperto. Al momento il “Ciro Vigorito” non ha le sembianze di uno stadio di calcio, eppure gli operai lavorano giorno e notte nel senso stretto del termine, affinché sabato 12 agosto, tutto sia pronto per permettere al Benevento di giocare in casa, il turno di Tim Cup.

A soli cinque giorni dalla prima uscita di Coppa Italia. il terreno di gioco, per tre quarti è stato ricoperto, le panchine sono pronte, ma c’è tanto da lavorare sia sugli spalti che nei vari settori dedicati alla stampa, quindi bisogna ancora intervenire negli spogliatoi e nei corridoi.

In realtà se lo stadio di Benevento dovesse essere pronto per l’esordio casalingo nel massimo campionato italiano, il giorno 27, contro il Bologna, non ci sarebbe alcun problema, tuttavia la data prevista per la consegna dell’impianto sportivo è quella del 12 e la situazione ad oggi, è ancora in alto mare.

Sia i dirigenti, sia i giocatori giallorossi vorrebbero evitare un’antipatica inversione di campo per quello che è il terzo turno di Tim Cup. Per la cronaca, la squadra di Marco Baroni  giocherà contro la vincente di Perugia-Gubbio. C’è tanto ancora da fare, ma, come detto, si lavora a ritmi infernali, proprio come le temperature insopportabili di questi giorni, allo scopo di consentire l’apertura dei cancelli dello stadio di Benevento il prossimo 12 agosto.

Magari con qualche piccola limitazione nella capienza, ma che non dovrebbe comportare problemi a tre giorni da Ferragosto. Pur essendo consci della situazione, bisogna essere ottimisti e  fiduciosi ha affermato il presidente Oreste Vigorito che non teme affatto l’inversione di campo. Mancano ancora cinque giorni e vista la caparbietà della società giallorossa e degli stessi  operai desiderosi di portare al termine i lavori nei tempi previsti, è facile pensare che il Benevento possa giocare regolarmente in casa la gara di Coppa Italia, o Tim Cup che dir si voglia.

Rispondi