Ad Amsterdam non si registrano quasi nuove infezioni da HIV: l’anno scorso sono diminuite del 95% rispetto al 2010

Il numero di nuove infezioni da HIV ad Amsterdam è diminuito drasticamente tra il 2010 e il 2022. GGD Amsterdam lo ha annunciato lunedì Annunciare. Nel 2010, duecento persone hanno sviluppato nuove infezioni; Nel 2022 erano solo nove. Si tratta di una riduzione del 95%. GGD lo indica Squadra Hin collaborazione tra Comune, istituzioni sanitarie e gruppi di interesse, come motivo del successo nella riduzione delle nuove infezioni.

“In parte grazie all’uso della pillola per la prevenzione dell’HIV PrEP, al rapido rilevamento di infezioni gravi e al tempestivo inizio del trattamento dopo la diagnosi, la trasmissione dell’HIV ad Amsterdam è diminuita significativamente nel corso degli anni”, ha scritto GGD.

L’obiettivo è ridurre a zero il numero di nuove infezioni da HIV entro il 2026. “Non siamo ancora arrivati ​​a questo punto e poiché sappiamo che l’accesso alla PrEP è un fattore importante, continuiamo a lavorare”, ha affermato il consigliere Alexander Schulz (Zorg, D66 ). Un’altra difficoltà è l’abbandono del paziente durante il programma di trattamento. “La lotta contro lo stigma legato all’HIV e la consapevolezza della situazione di vulnerabilità che le persone possono svolgere sono un ruolo importante”, afferma Godelieve de Pree, MD, medico di medicina interna presso l’Università di Medicina di Amsterdam.

Amsterdam è stata una delle prime città al mondo a raggiungere l’obiettivo dell’UNAIDS. Ha lo scopo di diagnosticare il 95% delle persone infette dall’HIV; E il 95% di quel gruppo è in cura; E il 95% di loro aveva una quantità misurabile di virus nel sangue. Nella capitale, da quest’anno queste cifre hanno raggiunto rispettivamente il 98, 97 e 96%.

READ  Perché sei particolarmente protetto da Omicron con un booster?

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24