Baby Predigi Remco Evnepol ha intrapreso il primo grande tour della sua vita in Italia

È chiamato un bambino miracoloso e non c’è motivo di dubitare di questo merito. Remco Evnepol guidava una bici da corsa quando aveva diciassette anni; Immediatamente ha scioccato Peloton. Ha evitato un genere e i professionisti lo hanno mostrato tornare nello spirito del bambino. Il Belgio saltava di gioia: dopo aver annunciato invano almeno venti volte la nuova Merck, era finalmente finita.

Naturalmente, il più grande pilota di tutti i tempi ha subito chiesto un commento: “Non dovremmo essere in anticipo. Non ha ancora mostrato nulla. Parla molto, ma io aspetto pazientemente. ‘Normalmente Merks, vendi solo discorsi con i tuoi piedi. A proposito, l’interrogativo è se ha visto un futuro vincitore in un grande round all’Evnopoyal.

Quando gli è stata consegnata una nuova maglia gialla, una volta è stato chiesto a Merkex perché fosse sempre sul palco con una faccia acida. Questo, ha detto, perché era già impegnato domani. L’opposizione può afferrarlo in un momento di debolezza e tagliargli la testa. L’avversario è un mostro a più teste che devi rispettare. Il Gran Maestro non ha osservato false sepolture.

Remco Evnepol ha intrapreso il primo grande tour della sua vita in Italia. Ha dovuto evitare la Corona-Giro lo scorso anno: una frattura all’anca e alcuni altri infortuni avvenuti poco prima del tour lombardo. La riabilitazione è appena finita. Nelle sue stesse parole, la caduta della valle lo ha cambiato: non finisce mai da un momento all’altro, e noi andiamo a Ziro per godercela. Non aspettarti troppo da me! Era come un avviso di profitto. O è stato un evidente malinteso?

READ  Alimento per animali da albero ியில்artiginale´ made in Italy

Un amico fiammingo mi ha detto che la “gente comune” in Belgio è difficile da identificare con l’evnopoly. La gente comune si renderà conto che la superstar è troppo in alto sopra le loro teste; Ha creato una distanza rendendosi sfuggente e sfuggente. Non è sicuramente il miglior nipote. Notevole.

Essere una superstar su due ruote non è un risultato mediocre in un paese che ama essere centrato sulla “corsa”. Non so se quella superstar avesse bombardato il tanto atteso soccorritore. I nati con chiodi d’oro nel cuore non possono sfuggire alla costruzione di una fortezza difensiva. Anche prima che il manubrio possa essere come anche dopo il manubrio: non si cambia l’umore indossando una maschera. Il suo destino è non godersi Jiro senza ostacoli.

Mi aspetto molto da Evneboy nel suo primo grande round. Anche lui, credo di sapere.

Peter Winnen È un ex ciclista e editorialista.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24