Campionati Europei Courteban: olandese strappa il bronzo nella 4x50m misti | altri sport

I nuotatori olandesi hanno vinto anche oggi una medaglia a staffetta ai Campionati Europei in vasca corta a Kazan. Stan Bjenberg (dietro), Arno Kamenga (scuola), Jesse Potts (Butterfly) e Tom De Boer (libero) hanno vinto il bronzo nella 4x50m mista. 1.32.16 sono un record nazionale.




Il primo era quello vecchio dai Campionati Europei 2009 a Istanbul con 1.32.93 come Nick Dreybergen, Robin van Aggele, Gueri Verlinden e Bastian Taminga. L’Italia ha conquistato l’oro con un record europeo di 1.30.14. L’Olanda ha infatti vinto ieri l’oro nella 4x50m stile libero con Kenzo Simmons al posto di Kamenga. “Molto è cambiato in pochi anni ed è fantastico”, ha detto Potts. Due anni fa, l’Olanda non ha nemmeno partecipato a questa canzone. Quindi ottenere la medaglia di bronzo con questa squadra è davvero fantastico”.

“Chi avrebbe mai pensato che avrei vinto una medaglia in un campionato internazionale come nuotatore dorso”, ha detto Bignenberg. Spero di poterlo fare di nuovo con questi giocatori ai Mondiali di Abu Dhabi il mese prossimo. Poi spero di poter dare un contributo maggiore, ma sono molto orgoglioso di questa medaglia”.

Con solo i migliori nuotatori in ogni paese che si qualificano per le semifinali, Singles Bjenburg (10° con 21.32) e Simmons (6° con 21.22) hanno già terminato la serie di questa mattina. Potts e de Boer sono stati autorizzati ad avanzare alle semifinali, con entrambi riuscendo a prendere il comando dopo esattamente 21 secondi. Tre uomini sono andati più veloci negli anni ’50 nella città russa di Kazan. Domani l’ungherese Szebasztian Szabo nuoterà nella finale della Pista 4, grazie a 20.87.

READ  Tieni a mente le restrizioni in questi paesi

Memore della sua gara: “Il primato personale è sempre il momento giusto”. A quanto pare non voglio nuotare in quel momento. Negli ultimi mesi ho nuotato 21,0 e 21,1 volte alla volta, ma sono contento dei progressi che ho fatto. Non vedo l’ora che arrivi la finale con tutti questi ragazzi veloci”.

Kamenga, Toussaint e Steenbergen in finale

Kamenga ha eguagliato il record olandese per i 100 rana con 55,82 e si è quindi qualificato per il secondo posto in finale. Ilya Shimanovich dalla Bielorussia è vicino al suo record mondiale ed è il favorito di domani. , mi sento forte. “Domani sarà una gara divertente”, ha detto Kamenga.

Kyra Toussaint, la più veloce, si è qualificata per la finale dei 200m dorso. Con 2.03.90 non dovevi arrivare fino in fondo. , il piano prevedeva che le prime cinque corsie fossero gestite in modo relativamente semplice e quindi attivate. È andata molto meglio del previsto. Domani saliremo un po’”, ha detto Toussaint. Dietro Sarah Sjöström, Marrit Steenbergen (58.41) ha segnato il secondo tempo di qualificazione nella 100esima sostituzione.

Szabo batte Melak in 100 farfalle

Nella seconda giornata dei campionati di nuoto, Szabo ha stupito anche vincendo i 100 farfalla (49,68). Il suo connazionale e favorito Christoph Milak (49,88) è caduto dal podio perché anche Michelle Lamberti dell’Italia (49,79) e Jakob Majerski della Polonia (49,86) erano anche più veloci.

Il testo continua sotto l’immagine

Sarah Sjöström è stata la più veloce in 50 partite di freestyle mercoledì. © Sergei Grits / AP

Come previsto, Sjöström ha vinto i 50 metri stile libero. Lo svedese ha stabilito un record di campionato di 23,12 secondi in finale. Ranomi Kromwidjogo ha stabilito il record del mondo con 22,93. Maaike de Waard era quasi secondo dietro a Sjöström sesto con 24.10 e Kim Busch al settimo con un tempo di 24.35.

READ  FC Colin conferma il licenziamento dell'allenatore Guisdall | sport

Il russo Kliment Kolesnikov ha vinto il titolo europeo nei 50 metri dorso con un tempo di 22,47 secondi. L’italiana Martina Carraro è stata la più veloce nei 100 rana (1.04.01). Agli 800 metri, la russa Anastasia Kirpichnikova era in una classe a parte con 8.04.64.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24