Campionati Europei di Nuoto: Gold Femke Heemskerk nei 100m stile libero, staffetta d’argento a squadre | sport

Per Heemskerk, questa è la prima volta che ha vinto un titolo europeo in singolo su una pista lunga. Ai Campionati Europei del 2018 e 2014 ha vinto l’argento e nel 2016 il bronzo nei 100 metri stile libero. In numero di staffetta, era già rimasta colpita in questo Campionato Europeo dai tempi parziali taglienti nelle sue gare sui 100 metri.

Heemskerk si trovava a metà della prima strada, davanti alla ceca Barbora Simanova e poi ha mantenuto in modo convincente il suo margine. Wattel ha concluso la gara a 53.32 e Hopkin è stato un centesimo di secondo più veloce di Kromowidjojo con 53.43.

Heemskerk ha già vinto l’oro nella staffetta 4x100m stile libero ai Campionati Europei 2008 e 2016, ai Giochi Olimpici di Pechino 2008 e ai Campionati del Mondo 2009 e 2011. In precedenza ha vinto titoli di singolare solo nello short track.

Medaglia d’argento per staffetta mista

La staffetta mista olandese ha vinto la medaglia d’argento nella 4x100m stile libero. Il nuotatore di Hole Vimkei Heemskerk si è classificato secondo con un tempo di 3.22.26, dietro alla Gran Bretagna.

Dopo Stan Bijnberg e Jesse Potts, Ranome Kromovedjogo molto terreno. Si è assicurato che Heemskerk arrivasse terzo dal gruppo di partenza. Nella seconda parte della gara dei 100 metri, l’Heemskerk ha colmato il gap con l’Italia e la britannica, ma la nuotatrice britannica Freya Anderson ha toccato un po ‘prima a 3.22.07. Il bronzo è andato all’Italia con il tempo di 3.22.64.

“Oggi sono ancora sul podio”, ha detto Kromwedjogo, che sabato ha conquistato il quarto posto nei 100 stile libero, accanto alle medaglie. noi. “In realtà ho acceso il pulsante della semifinale nei 50m Butterfly e poi ho dovuto farlo una terza volta. È un po ‘doloroso, ma era così vicino”.

READ  La Roma vuole risolvere il problema dei rifiuti prima di Natale, ma funzionerà?

Heemskerk si è avvicinato all’oro e ha nuotato molto velocemente con un tempo discreto di 51.73. “Posso pescare e mi piace”, ha detto. Ero stanco, ma questa medaglia d’oro mi dà anche molta energia “.

I nuotatori olandesi avevano già vinto una medaglia d’argento in questo campionato europeo 4 × 100 stile libero. L’Olanda ha vinto anche l’argento nella staffetta mista 4×100.

Kuristanji giocherà a 100 metri liberi

Niels Kurastangi si è assicurato la partecipazione ai Giochi Olimpici. Il 22enne Gilderlander lo ha fatto con una corsa a farfalla di 100 metri. Con 51,83 secondi, il Kurastangi si è tuffato sotto il limite della catena, che è 51,92. Il mese scorso nelle gare di qualificazione al PSV, è rimasto sopra il limite con 51,93 centesimi di secondo.

Niels Corsangi

Niels Corsangi

“Ho dovuto lottare per questo”, ha detto Kurastangi, la cui smobilitazione è stata eccezionale. “La partenza, i primi 50 metri, è facile per me. Ma la fine della gara è ciò per cui mi sono allenato duramente. Ho dovuto pensare a tutti dietro di me ea cosa ho fatto per questo. Sono” al settimo cielo ” perché ora sono ufficialmente qualificato per i giochi e la direzione è ottima. Adesso la pressione è finita, ho fatto quello che volevo. Ora posso correre con altri uomini invece che con me stesso “.

Venerdì Kuristanji è arrivato quinto nella finale non olimpica del Campionato Europeo di 50m farfalla. È entrato in gioco sabato sera nella semifinale delle 100 Butterfly Olympiad. Joeri Verlinden (classificato 35 su 52,87) è stato eliminato nella serie.

READ  La legge francese sul clima affronta il primo ostacolo in Parlamento

De Boer si classifica secondo nelle semifinali 50 a titolo gratuito

Il nuotatore Thom de Boer si è qualificato per la finale nei 50m stile libero ai Campionati Europei di Budapest. Il 29enne è arrivato secondo, a 21,80. Solo il greco Christian Jkolomiev è stato il più veloce in semifinale con 21.60. Kenzo Simons non ha avuto successo con 22.14. È arrivato quinto in semifinale.

Quinto Kamminga a 50 metri di petto

Arno Kamenga è arrivato quinto nella corsa al petto dei 50 metri. La medaglia d’oro è andata al britannico Adam Beatty, che ha esteso il suo titolo di 26.21. Kamminga è arrivato a 27.13 e quindi è stato anche molto più lento della bielorussa Ilja Shymanovich e dell’italiano Nicolo Martinenghi, che hanno vinto medaglie d’argento e di bronzo.

Kaminga si è qualificato alla 50esima scuola non olimpica allo stesso tempo il 27.13, dove è stato sesto per la finale. Lo specialista di rana di Katvik ha vinto questa settimana l’argento nei 100 e 200 metri, due numeri in programma ai Giochi Olimpici.

50 donne farfalla

Ranome Cromwedjogo e Mike de Ward si sono qualificati per la finale dei 50m Butterfly. Mezz’ora dopo essere arrivato quarto nei 100 stile libero, Kromovidjogo ha raggiunto 25,71 e ha vinto in semifinale. Mike de Ward è arrivato terzo con un record personale di 25,81 nelle altre semifinali. Nuotato più veloce della francese Mélanie Henique con 25.53.

Il record del mondo di Pilato

Benedetta Pilato ha migliorato il record del mondo nei 50 rana portandolo a 29.30. La sedicenne italiana era dieci secondi più veloce dell’americana Lily King 29.40 che nuotò a Budapest nel 1997.

READ  Preoccupato per l'intervista "molto bella" del giornalista Usa a Putin: "Avrebbe dovuto distrarlo" all'estero

Newsletter di Telesport

Quotidianamente le notizie sportive più importanti, i risultati, le analisi e le interviste.

Indirizzo email non valido. Si prega di compilare di nuovo.

Leggere Qui La nostra politica sulla privacy.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24