Da “meno cattivo” a “più rischioso”: una divisione nel gruppo sulla chicane di Boss Van Waller

Giovedì 4 aprile 2024 alle 9:20

È una buona idea o no? È stato un tema caldo negli ultimi giorni. L'organizzazione della Parigi-Roubaix aveva annunciato pochi giorni prima della gara che ne avrebbe incluso uno. Peloton Cycling ha avuto reazioni contrastanti a questo.

Utilizzando la Chicane, l'organizzazione della Parigi-Roubaix cerca di ridurre la velocità del gruppo prima del tratto acciottolato nella foresta di Waller. Poiché questo percorso ha una pendenza in discesa e c'è anche competizione per una buona posizione in testa al gruppo, la velocità qui è ogni anno molto elevata, il che può portare a brutte cadute. L'organizzazione apporta modifiche al percorso su richiesta della CPA Riders Union.

Le immagini del famigerato clip stanno già circolando sui social media. Non è stato confermato se la svolta sarà così domenica, ma sembra che il gruppo (invece di un'unica linea retta verso Waller Forest) ora effettuerà una brusca svolta a destra, seguita da una brusca svolta a sinistra. Pertanto la velocità sarà molto più bassa all'inizio del nastro.

Declercq supportato
Ma cosa pensano realmente i ciclisti del nuovo approccio alla Waller Forest? Tim DeClercq è un ovvio sostenitore. “Sono stato uno dei corridori che hanno chiesto all'ASO di intervenire”, dice. ultime notizie. “È pazzesco, la Waller Forest sta peggiorando anno dopo anno. Molte carriere sono state interrotte a causa di ciò. Qualcosa doveva cambiare.”

“Tutti dicono: il ciclismo dovrebbe essere più sicuro. Ma non appena qualcuno dà un suggerimento, vengono evidenziati i difetti. Anche questo è tipico del ciclismo. Con la svolta, la velocità del gruppo che entra nella Waller Forest aumenta fino a 30 o 35 km /h. “Non dico che non ci saranno più cadute, ma le conseguenze saranno meno gravi. C'è una bella differenza con la velocità che raggiungiamo adesso, che è di 70 km/h. Quasi sicuramente si è trattato di un incidente” accadrà tra il 10 e il 40.”

READ  Zaniolo emozionato vuole annullare la squalifica: "Quel gol a Tirana..."

Tim Merlier non sa se il turn è la risposta d'oro. “Con la curva forse riesci a allontanare il pericolo. L'importante è che non ci sia caduta quando passiamo sul pavé, come è successo l'anno scorso. Poi è diventato più sicuro, perché ci arrivi a 65 all'ora, adesso con le gomme a terra Le camere d'aria che tutti guidano in questi giorni, anche questo aiuta.

Vanmarck poi di nuovo
L'ex corridore Sep Vanmarcke, uno specialista in fatto di pavè, non è un fan del nuovo approccio alla Foresta di Wallers. “Le Chicanes renderanno tutto più pericoloso. Dovrebbero semplicemente guardare la planimetria stradale e trovare un'altra strada. Se vieni dal lato della Wallers Forest e prendi la svolta a destra, in realtà è sicuro. Dovrebbero semplicemente chiamarmi e io mostrarti.”

Anche corridori, team leader e altre figure importanti del ciclismo hanno risposto sui social media. In un messaggio su “È uno scherzo?” Scrive con un video clip per modificare la traccia. Un altro ex vincitore di inferno del nord, Dylan van Baarle sembra accogliere favorevolmente la decisione. E anche Visma | Ha assunto il capo della squadra ciclistica Richard Plug come appassionato.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24