DART, la missione della NASA per “spingere” un asteroide

Si spera che il trasferimento di quantità di moto – massa moltiplicata per velocità – dalla navicella spaziale su Dimorphus cambierà la velocità della luna di una frazione di percentuale.

Ciò cambierà il periodo orbitale di Dimorphos attorno a Didymus di diversi minuti, stimato tra 3 e 10 minuti. Questo è sufficiente per l’osservazione e la misurazione con i telescopi sulla Terra. La conferenza stampa ha detto che Demorphos è ora in orbita attorno a Didymus per 11 ore e 55 minuti, e se quel tempo cambia di 73 secondi, è sufficiente per superare il test.

I ricercatori vogliono anche misurare la trasmissione del momento in modo da avere un’idea di cosa ci vorrebbe per affrontare un asteroide che minaccia la Terra. Anche se va detto che questo dipende dalla distanza alla quale si verificherà l’interferenza. Il momento migliore per deviare un pericoloso asteroide dalla sua orbita sono anni, persino decenni, prima che si avvicini alla Terra. Dopotutto, più è lontano, meno forza è necessaria per cambiare sufficientemente la sua orbita.

Per misurare la trasmissione dell’impulso, i ricercatori si affidano principalmente al LICIACube italiano, una piccola navicella spaziale che viaggia utilizzando il DART e viene espulsa 10 giorni prima della collisione. Questo cubo seguirà quindi DART e volerà anche oltre il Dimorphus dopo l’impatto. In questo modo, invierà alla Terra le immagini dell’impatto e dell’espulsione, il materiale che è stato espulso a causa dell’impatto.

I ricercatori si aspettano che vengano lanciate nello spazio tonnellate di materiale, forse decine di tonnellate, e possono calcolare la trasmissione dell’impulso utilizzando le immagini del LICIACube di quei proiettili.

Seguiranno osservazioni con telescopi sulla Terra a Dimorphus fino a febbraio/marzo 2023 e l’Agenzia spaziale europea (ESA) lancerà Hera su Didymos nel 2024. Questa navicella spaziale dovrebbe raggiungere il sistema di asteroidi nel 2027 per vedere le conseguenze della collisione in più dettaglio.

READ  L'acqua di disgelo dell'Himalaya fornisce da bere a milioni di persone

A proposito, anche l’orbita del grande asteroide Didymos cambierà a causa della collisione, poiché i due asteroidi sono legati insieme dalla gravità, ma poiché Demorphos è molto piccolo in proporzione, questo cambiamento sarà troppo piccolo per essere misurato.

Un video in lingua inglese del Laboratorio di fisica applicata della Johns Hopkins University sulla missione.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24