“Distruzione completa” nelle vicinanze dell'ospedale Al-Shifa dopo il ritiro dell'esercito israeliano

La distruzione dell'ospedale Al-Shifa in immagini

Noos Notizie

Si è concluso il raid israeliano all’ospedale Al-Shifa di Gaza City. L'esercito stesso ha dichiarato che le forze si sono ritirate all'alba dopo un'operazione durata due settimane. Testimoni oculari e giornalisti presenti sul posto affermano che sono state lasciate tracce di distruzione.

Il 18 marzo le truppe entrarono nel complesso. L'esercito ha parlato di un raid mirato volto ad arrestare i leader dei gruppi terroristici. Secondo l'esercito, nelle ultime due settimane sono stati uccisi circa 200 membri di Hamas e di altre fazioni armate e più di 500 persone sono state arrestate. È impossibile determinare se fossero tutti effettivamente armati. Secondo Israele sono state trovate anche armi, preziose informazioni di intelligence e denaro per un valore di 3 milioni di dollari.

Centinaia di palestinesi sono tornati nell'area al mattino. Muhammad Mahdi ha dichiarato all'agenzia di stampa americana Associated Press che molti edifici sono stati bruciati e di aver visto almeno sei corpi a terra. Parla di “distruzione totale”.

Guarda tu stesso le foto dell'ospedale qui:

Questo è ciò che resta dell'ospedale Al-Shifa a Gaza

Un altro uomo, Yahya Abu Auf, ha detto che i bulldozer dell'esercito israeliano sono entrati in un cimitero improvvisato nel cortile dell'ospedale. “La situazione è indescrivibile.” Lo dicono fonti mediche Per il canale Al Jazeera Decine, forse centinaia di corpi furono ritrovati nell'ospedale e nelle strade circostanti.

La distruzione nel complesso è estesa e l'ospedale non è più in grado di funzionare. “Gli edifici in ogni sezione dell'ospedale erano in fiamme”, dice. Un corrispondente del canale Al Arabiya. “Il complesso ha subito danni dall'interno.” Ha aggiunto che scale, porte e muri sono stati distrutti. Le persone stanno ancora cercando di recuperare oggetti da sotto le macerie. “Non c'è più vita qui.” Secondo lui, l'ospedale che esiste dal 1946 sembra essere stato danneggiato in modo irreparabile.

READ  Morto e ferito in un raid israeliano nella città palestinese di Jenin

Un medico sconosciuto se ne va Per il canale Al Jazeera Sanno che il personale ospedaliero non aveva la capacità di curare i pazienti durante il raid. “Non potevamo prenderci cura di loro o seppellirli”, dice. “L'odore dei cadaveri si diffondeva in tutto l'edificio.”

Un paziente parla della situazione a Shifa: niente medicine, niente cibo

Secondo l'esercito israeliano, nella prima fase dell'operazione israeliana, circa 350 pazienti e personale sono stati evacuati in un'area speciale all'interno del complesso, dove è stata fornita assistenza umanitaria alle persone.

Dall'inizio del raid, due settimane fa, almeno 21 pazienti sono stati uccisi Ghebreyesus, amministratore delegato dell'OMS Lo sai ieri sera. Ha aggiunto che nell'edificio si trovano ancora più di 100 pazienti, tra cui quattro bambini e 28 persone in gravi condizioni. Anche l’Organizzazione Mondiale della Sanità afferma che ci sono poche risorse disponibili per prendersi cura di loro. Non è chiaro come stiano questi pazienti oggi.

L’ospedale Al-Shifa era uno dei pochi centri sanitari nel nord della Striscia di Gaza ancora parzialmente operativo. Oltre ai pazienti, l’ospedale ospitava anche palestinesi sfollati. Israele afferma che Hamas ha utilizzato l'ospedale come base per scopi terroristici, cosa che il movimento armato nega.

  • numero

  • numero

    Informazioni sull'ospedale Al-Shifa

L'esercito israeliano ha invaso il complesso una volta, a novembre. Israele in seguito disse di aver trovato un “tunnel del terrore” sotto l'ospedale. Le immagini che pretendono di mostrare la scoperta sono state pubblicate, ma non è stato possibile verificarle in modo indipendente.

Alla fine dello scorso anno Israele ha dichiarato di aver in gran parte eliminato Hamas nel nord di Gaza prima di spostare l’operazione militare nel sud. Tuttavia da allora si sono verificati più volte scontri con militanti. Secondo l'agenzia di stampa Associated Press, il fatto che da due settimane si siano verificati intensi combattimenti nella zona di Shifa e nei suoi dintorni indica la resilienza dei gruppi armati nella zona.

READ  Ecco cosa è successo stasera: il primo soldato russo a essere processato e un appello disperato a Elon Musk | all'estero

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24