Elleke non vuole mai più prestare soldi a sua sorella: “È stato con le sue scuse”

“In effetti non avrei dovuto stupirmi. Mia sorella Maartje, che ha tre anni meno di me, è sempre stata diversa da me. Più egoista e inaffidabile, soprattutto. Non è carino dirlo, ma è la verità. Lo ha fatto .” Con la sua promessa, avrei dovuto prevederlo. Ma volevo credere che fosse cambiata, forse troppo. “Me ne sono pentito più tardi.”

“Maartje ed io abbiamo avuto un'infanzia molto bella e stabile con i nostri genitori. Per me è un mistero l'origine del suo comportamento ribelle e irresponsabile. Non so come ci riuscisse, ma Maartje si metteva sempre nei guai ovunque. Poi la nostra genitori “Un'altra volta è dovuta venire a scuola perché ha fatto qualcosa, poi ha rubato caramelle o trucchi da un negozio, poi ancora ha litigato con tutte le sue amiche. Inoltre è sempre stata molto motivata”.

Prima agisci, poi pensa

“Ricordo che una volta tornò a casa con un coniglio, compresa la gabbia, il cibo, ecc. L'ho comprato da una ragazza della porta accanto, senza consultare i nostri genitori. Erano arrabbiati e le hanno chiesto di riprendere tutto, ma questo dimostra il suo carattere. Prima agisci, poi pensa.

Io sono il contrario. Ero bravo a scuola, adoro ancora le mie vecchie amicizie e penso all'infinito prima di prendere una decisione. Maartji pensa che io sia noioso, ne sono sicuro perché lo ha letteralmente detto una volta durante una discussione. “Per noi è stato meglio quando siamo usciti di casa e non eravamo più vicini”.

“Mentre mi stavo laureando e andavamo a vivere insieme, Maartje ha cercato molto per molto tempo. Ha mantenuto il suo lavoro solo per un breve periodo e diversi uomini sono entrati nella sua vita e sono rapidamente scomparsi di nuovo. Ma tre anni fa sembrava essere stava meglio ed era più tranquilla, le piaceva il suo nuovo lavoro come receptionist d'albergo, si innamorò di nuovo e disse che questa volta si trattava di una cosa seria.

READ  Laura Pausini - Nuovo album e tour mondiale 2023/2024

Quando ho incontrato Jeroen per la prima volta a casa di Maartje, ho subito pensato che fosse un po' speciale. Mi guardava a malapena quando gli parlavo e pensavo che fosse un po' prepotente nei confronti di Maartji. Quando volle una tazza di caffè, la indirizzò in cucina. Prendilo tu, ho pensato subito, ma ho tenuto la bocca chiusa. “Ho cercato di essere felice per Maartje, che ai miei occhi si stava impegnando molto per costruire qualcosa.”

La questione del bombardamento

“Qualche mese dopo, Jeroen si è trasferito da lei. Ho pensato che fosse troppo veloce, ma ancora una volta saggiamente non ho detto nulla al riguardo. Sfortunatamente, il mio istinto si è rivelato giusto. Una sera, Maartje e Jeroen hanno avuto una grande discussione. Poi “Mia sorella era al lavoro il giorno dopo e Jeroen ha fatto le valigie. E non solo le sue cose, ma anche le cose che appartenevano a Maartji, tra cui una TV e il suo iPad. Ha bloccato il numero di Maartji e non è stato trovato.”

“Maartje mi ha chiamato piuttosto turbato. Sono rimasto scioccato dalla sua storia. Anche se non ho trovato Jeroen molto comprensivo, non me lo aspettavo. Quella sera mi sono seduto accanto a mia sorella angosciata sul divano. Si vergognava molto della situazione, perché i miei genitori l'avevano già avvertita di Jeroen.

Non si fidavano di lui e, a differenza di me, erano onesti al riguardo con Maartje. Ecco perché non hai osato chiedere soldi ai nostri genitori per sostituire le cose.”

Spesso in rosso

“Non mi ha sorpreso che Maartje non avesse un margine per far fronte a tutto questo. Sapevo che era spesso in rosso. Quando mi ha guardato implorante e mi ha chiesto se poteva prendere in prestito mille euro, ho accettato. Non l'ho fatto. Non volevo deluderla e le ho promesso di ripagarla, ma stupidamente non ne abbiamo parlato.” numero di rate.”

READ  Scoop a Sposato a prima vista dopo il matrimonio di Astrid e Sander

“Passarono i mesi e, a parte cinquanta euro una volta, non vidi più i miei soldi. Questo mi preoccupava, perché anche per me rappresentavano una grossa somma di denaro. Ma quando ne parlavo con Maartje, lei mi aveva sempre detto una scusa pronta. “È stato un mese costoso con molti compleanni, oppure è arrivata una fattura inaspettata.”

Nuove scarpe sportive

“Non ci credevo molto, nemmeno per quello che ho visto online. Maartji è un'utente ossessiva di Instagram, mette ogni scoreggia nella storia. E così ho visto che era andata a un festival, ed era seduta in un ristorante con un'amica e come ha spacchettato con gioia le sue nuove scarpe da ginnastica, questo mi ha davvero stupito.

In altre parole, mi ha fatto arrabbiare. Perché c'erano soldi per questo e non mi sono stati rimborsati? Ho pensato che fosse molto irrispettoso e mi sono sentito sfruttato. La “sorella noiosa” poteva risolvere tutto e la signora ha fatto quello che voleva”.

“Ero stufo di Maartjie e delle sue scuse e stavo per trascinarla per i capelli sul divano, quando i nostri genitori inaspettatamente sono diventati salvavita. Mio padre aveva appena compiuto 65 anni e ci ha invitato a cena. Non sapevano nulla dei problemi tra me e Maartjie e sono andato lì con il cuore pesante perché non “ho voglia di sedermi ipocritamente al tavolo con mia sorella”.

no scusa

“Ma dopo un discorso in cui mio padre ci ha detto quanto ci amava e quanto era orgoglioso, a me e a Maartje è stato detto che aveva versato mille euro per entrambi e voleva anche regalarci qualcosa per il suo compleanno.

READ  Maglietta Jaguar XF in No Time to Die - Auto

Guardò Martji con uno sguardo d'intesa. Sapevo subito a cosa mi riferivo, potevo dirlo. Dopo cena mi sono offerto di accompagnarla a casa. Ho detto: “Puoi trasferirmi i soldi adesso?” Naturalmente, ora non aveva più scuse per non farlo, quindi lo fece in quel momento. Senza scusarsi per aver dedicato così poco impegno a questa faccenda. Prima. L'ho fatto.”

“Probabilmente avrei dovuto aspettare i miei soldi adesso se nostro padre non mi avesse fatto questo regalo. Senza che lui lo sapesse, questo è arrivato proprio al momento giusto. Il mio contatto con Martje ora è superficiale ma va bene.

Sta facendo piccoli passi avanti, continuando a lavorare in hotel. La mia fiducia in lei deve crescere e spero che si riprenda. Ma non le presterò più i soldi.”

Per motivi di privacy i nomi in questo articolo sono stati cambiati.

Non vuoi perderti neanche un episodio di questa sezione? Quindi fare clic sul tag “Mai più” in basso e quindi fare clic su “Continua” in alto a destra.

Non accadrà mai più?

Ti piacerebbe raccontare anche tu la tua storia e raccontare quello che “non vorresti mai vivere, fare o non fare mai più”? Siamo curiosi della tua storia. Scrivici a [email protected]

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24