FC Dean Bosch deve pagare al prestatore Jordania 240.000 euro

Il controverso divorzio tra l’FC Dean Bosch e l’ex prestatore Kakhi Jordania è finalmente giunto al termine. Mercoledì il tribunale ha deciso che la squadra di calcio Bosch dovrebbe pagargli più di 240.000 euro. Tuttavia, il club a sua volta ha ancora diritto al risarcimento. L’importo sarà determinato in seguito.

Jordania ha avuto un bel po’ di scalpore nel 2018. Non tutti i piani sono andati a buon fine, in parte a causa del rifiuto da parte della KNVB dell’acquisizione pianificata del club. Poi, presto iniziarono i litigi, culminati in una lunga causa in cui le due parti non furono in grado di raggiungere un accordo.

Il georgiano aveva chiesto una cifra molto maggiore, ovvero 1,8 milioni. Tale importo è stato quasi completamente smaltito dal tribunale. La sentenza mostra che c’è stata una discussione tra le due parti su nove voci di costo, quattro delle quali sono state addebitate all’FC Den Bosch. Con questo ha finalmente diritto a 61.680 euro che il club dovrà restituire. Inoltre, il club deve restituire anche l’importo del prestito di 250.000 euro, come specificato nel contratto di prestito. Ciò significa che l’imprenditore vale ancora 311.680 euro, secondo il tribunale. Poiché il club ha diritto anche al denaro, compresi i bonus di squadra e le spese legali, l’importo dovuto è di 241.349 euro.

Compensazione
L’FC Den Bosch ha ancora diritto al risarcimento. Jordania era infatti obbligata a pagare le spese prima del 1 luglio 2019 per i giocatori con cui aveva contratti a lungo termine su sua richiesta o con il suo consenso. Tuttavia, non lo fece. Quindi l’FC Den Bosch ha deciso di annullare il contratto di prestito.

READ  PANORAMICA SULLO SPORT: Retrocessione del basket del Feyenoord Nella prima partita delle qualificazioni, i giocatori di cricket del Punjab iniziano a vincere

Il tribunale ha stabilito che l’imprenditore è ora obbligato a risarcire i danni causati al club di conseguenza. Si tratta principalmente di danni da spese che la società ha dovuto pagare a partire dal 1 luglio 2019 per i giocatori attratti dall’imprenditore. L’ammontare di questo danno deve essere determinato in un’altra procedura.

FC Dean Bush deve ancora rispondere alla sentenza.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24