TGcomnews24

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Gli italiani galleggiano forgiando su Amazon | Reuters | Attività commerciale

Scritto da Ricardo Bastianello

MILANO (Reuters) – Una madre romana di 40 anni non ha avuto problemi a partorire i suoi due figli piccoli fino a quando non è stata colpita dal coronavirus lo scorso anno, ha perso il lavoro ed è stata spinta nell’oscuro business multimilionario del falso Recensioni di Amazon.

Durante la ricerca di modi per fare soldi online, si è imbattuta in un business in crescita.

Decine di migliaia di persone si sono unite ai canali esclusivi di Amazon sul sito di messaggistica istantanea di Telegram, dove intermediari anonimi stanno reclutando persone per scrivere brillanti recensioni a cinque stelle per i prodotti in cambio di premi finanziari.

“Potrebbe non essere molto etico o legale, ma mi ha permesso di impegnarmi in poche cose … altrimenti non avrei potuto comprarlo”, ha detto la madre a Roma, che ha rifiutato di dare il suo nome per impedire Amazon dall’essere inseguita. Sito italiano.

L’Amazzonia è diventata sempre più popolare in Italia e, come altri luoghi, il Paese è in uno stato di blocco. Sebbene non siano disponibili dati di vendita specifici, il Politecnico di Milano stima che l’e-commerce di prodotti in Italia sia superiore del 31% rispetto allo scorso anno.

Amazon ha affermato di aver fatto di tutto per impedire la pubblicazione di recensioni false e per monitorare tutti i commenti esistenti alla ricerca di segni di abuso. Ha aggiunto di essere pronto a imporre sanzioni o intraprendere azioni legali contro individui che hanno violato le sue regole.

“Siamo incessanti nei nostri sforzi per preservare l’integrità delle recensioni dei clienti e continueremo a trovare modi per garantire che i clienti credano che ogni recensione su Amazon sia autentica e pertinente”, ha affermato.

READ  Corona nel mondo: l'Italia vuole aprire al pubblico gli stadi

Il gigante di Seattle, che ha compiuto il suo viaggio inaugurale in Italia quasi dieci anni fa, prevede di aprire qui due centri di distribuzione nel 2020 e di aggiungerne altri tre quest’anno.

Soldi extra

Un ragazzo calabrese di 14 anni, startup italiana, è una delle numerose aziende cinesi che integra gruppi online che operano all’interno di canali telegrammi congestionati, inclusi nomi come “recensioni di prodotti Amazon gratuiti”.

Questi intermediari cercano persone che vogliono acquistare i prodotti che vogliono promuovere su Amazon, e una volta che le recensioni positive vanno online, gli acquisti vengono rimborsati tramite PayPal.

Il ragazzo ha detto che gli intermediari come lui sono stati pagati tra i 2,0-2,5 euro (37 2,37- $ 2,96) per scrivere, guadagnando così dai 300 ai 400 euro al mese. “Non era male alla mia età per aver risposto ad alcune chat”, ha rifiutato di dare il suo nome.

Le false recensioni possono aumentare la valutazione di un prodotto, che attirerà più spettatori e più acquirenti, secondo uno studio pubblicato lo scorso anno dalla University of Southern California e dalla University of California, Los Angeles.

“Il fenomeno delle recensioni in cambio di prodotti gratuiti ha visto un aumento ridicolo negli ultimi mesi”, ha detto il 37enne siciliano, che rivende dozzine di omaggi del genere ogni mese per aumentare le sue entrate.

Il denaro extra è un gradito sollievo per molti in un paese che ha perso 444.000 posti di lavoro entro il 2020 ed è nella peggiore recessione dalla seconda guerra mondiale.

I gruppi di consumatori affermano che Amazon deve fare di più per proteggere gli acquirenti dall’essere fuorviati dalle frodi sulle recensioni.

READ  Il futuro talento degli Emirati Arabi Uniti Juan Ayuzo si mostra in Italia

“Amazon dice che fa qualcosa e poi cancella alcune decine di migliaia di recensioni, ma la verità è che ce ne sono milioni”, ha detto Massimiliano Dona, presidente dell’Associazione Nazionale Consumatori Italiani.

“La verità è che il mercato viene manipolato”, ha detto a Reuters.

(1 = 0,8453 euro)

(Rapporto aggiuntivo di Elvira Polina; Scritto da Christian Palmer; Montaggio di Elaine Hortcastle)