Gli zuccheri bassi negli alimenti sono essenziali, poiché minacciano la salute generale

I numeri ora sono noti: metà della popolazione olandese adulta è in sovrappeso o obesa. Più di un milione di olandesi hanno il diabete di tipo 2. Forse la cosa più allarmante è che il diabete di tipo 2 – “diabete della vecchiaia” in gergo – non è più riservato agli anziani.

La causa dell’attuale epidemia di obesità è multifattoriale. L’alto consumo di (super) alimenti trasformati e bevande analcoliche con zuccheri aggiunti gioca un ruolo importante. Questi zuccheri non sono l’unica fonte di calorie in eccesso, è sempre più evidente che lo zucchero della frutta (fruttosio) Ulteriori effetti nocivi sulla salute lei ha.

Anche la soluzione all’epidemia di obesità è multifattoriale. Il primo passo è stato fatto nel 2018 fino al Accordo nazionale di prevenzione, Contenere misure per rendere l’ambiente di vita meno “grasso” subito dopo la pubblicazione di questa convenzione RIVM ha concluso “Le ambizioni di affrontare l’obesità non sembrano essere realizzabili attraverso il pacchetto concordato di misure e obiettivi”. Martedì 6 aprile RIVM ha presentato una proposta per misure aggiuntive Per realizzare queste ambizioni. La tassa sullo zucchero è una di queste.

Quali sono i vantaggi della tassa sullo zucchero? A causa dei prezzi più alti, le persone tendono ad acquistare meno bevande analcoliche e altri prodotti con zuccheri aggiunti. Inoltre, l’industria alimentare è incentivata a riformulare i suoi prodotti in modo che contengano meno zuccheri. Associazione olandese di bevande analcoliche, acqua e succhi La FWS afferma che una tassa sullo zucchero non è necessaria per effettuare questi cambiamenti. Sulla base della sua ricerca, ha concluso che l’obiettivo di ridurre il numero di calorie nelle bevande analcoliche, come stabilito nel TNP, era già stato raggiunto un anno fa. Questo è carino, ma non abbastanza.

READ  Il nuovo standard chiarisce se un prodotto contiene effettivamente "segni di tracciabilità" | cucinare e mangiare

Bibita

L’approccio adottato nel Regno Unito è illustrativo. Nel 2018 è stata introdotta una tassa sullo zucchero in due fasi sulle bevande analcoliche. Per le bevande analcoliche con 5-8 grammi di zucchero per 100 ml, il tasso di conversione è di 21 centesimi per litro. Per le bevande analcoliche con più di 8 grammi di zucchero per 100 ml, questo è 28 centesimi per litro. Ricerca recente Ha dimostrato che l’annuncio e l’attuazione di questa tassa hanno portato a una maggiore riduzione del consumo di zucchero dalle bevande analcoliche rispetto ai Paesi Bassi. Nel Regno Unito, 4,7 grammi di zucchero sono stati consumati a un tasso inferiore per persona al giorno. Sebbene questa non sia nemmeno mezza tazza di cola, è importante sottolineare che questa è nella media. Ci sono persone che non bevono mai bevande analcoliche e ci sono persone che consumano molte bevande analcoliche. Quindi l’effetto in quest’ultimo gruppo è molto maggiore.

L’ultima storia di un consigliere Tilburg, il cui nome è Hala, Chi ha provato a coprire le proprie spese per un mese sulle prestazioni di assistenza sociale Avendo vissuto per diversi giorni con un sacchetto di paprika, spiega ancora una volta che il cibo sano è troppo costoso per alcune persone. I proventi finanziari derivanti dall’attuazione di una tassa sullo zucchero potrebbero beneficiare di altre iniziative sanitarie, come rendere frutta e verdura più economiche.

Il sito web di FWS afferma che nel 2019 sono stati venduti 1,7 miliardi di litri di bevande analcoliche a una media di 20 kcal per 100 ml. Ciò equivale a 5 g di zucchero per 100 ml. Possiamo fare un calcolo approssimativo di ciò che potrebbe ottenere una tassa di 21 centesimi al litro, rispetto al Regno Unito. Se ipotizziamo che la metà del consumo contenga più di 5 grammi di zucchero per 100 ml, ciò equivale a 180 milioni di euro all’anno.

READ  Perché i minorenni non vogliono essere vaccinati: 'Ho paura di ferire i miei genitori'

Leggi anche: Tre grandi città vogliono una tassa sullo zucchero sulle bevande analcoliche

Fair Moncef: le persone che sono meno istruite, in sovrappeso o che consumano molte bevande analcoliche vedono minori tasse sullo zucchero. Recenti ricerche presso VU Sembra, tuttavia, che il 57% degli olandesi non sia contrario alla tassa sullo zucchero. La percentuale di olandesi che non rifiutano la tassa sullo zucchero sale a quasi il 70% quando i proventi vanno a iniziative sanitarie.

Danno economico

L’industria alimentare generalmente non sostiene una tassa sullo zucchero, in quanto può portare alla perdita di reddito. Ricerca in lingua inglese Tuttavia, questa sembra essere una paura ingiustificata. L’introduzione della tassa sullo zucchero non ha ridotto le vendite di bevande analcoliche nel Regno Unito. Ciò ridurrà la quantità media di zucchero per bevanda analcolica.

Infine, alcuni partiti politici trovano una tassa sullo zucchero. Le persone devono essere in grado di decidere da sole cosa vogliono consumare. Nel 2019, gli stessi partiti politici – a causa della crisi dell’azoto e della minaccia di danni economici – hanno agito con cura, secondo molti, abbassando il limite di velocità. Tuttavia, è evidente anche il danno economico derivante dall’attuale crisi sanitaria.

È il momento giusto per tassare lo zucchero. È uno dei passaggi necessari per rendere i Paesi Bassi più sani.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24