Il “desiderio del cuore” del veterano olandese di 102 anni si è avverato di nuovo

Il sogno del veterano della seconda guerra mondiale Andrej Hesink si è avverato: è tornato ufficialmente di nuovo nei Paesi Bassi. 102 anni – ultimo pilota sopravvissuto di 320 Squadrone olandese Dalla Royal Air Force britannica – ieri ha ricevuto il certificato di cittadinanza olandese dall’ambasciatore olandese in Canada.

“Sento che qualcosa è stato finalmente corretto”, dice Hesink al telefono. Vive a Perth, Canada. Il veterano rinunciò alla cittadinanza nel 1953 per poter entrare inizialmente nel governo della Nuova Zelanda. “Non ho mai voluto arrendermi”, spiega il veterano, ma secondo lui questo era l’unico modo per lavorare nell’aviazione.

Incazzata

Ha acquisito molta esperienza in questo durante la seconda guerra mondiale. Ma poiché Hessink non completò i suoi studi, a causa dello scoppio della guerra, e c’erano pochissimi viaggiatori, al veterano fu detto che sarebbe stato impossibile lavorare nell’aviazione civile nei Paesi Bassi.

“Ero molto arrabbiato per questo”, dice Hesink. Sebbene abbia perso la cittadinanza olandese, il suo trasferimento all’estero ha avuto successo. In Canada, ad esempio, ha lavorato per la Canadian Pacific Airways (CPA) e successivamente per l’Organizzazione per l’aviazione civile internazionale delle Nazioni Unite (ICAO).

“Ora davvero soddisfatto”

Il nativo olandese, tuttavia, sentiva di non essere un olandese sulla carta, eppure si sentiva comunque offeso. Lo spiega mentre compiva tutti quegli attentati appositamente per il suo paese di origine. Così i suoi parenti iniziarono le procedure per restituirgli la cittadinanza olandese.

“Voleva davvero morire da olandese, era il desiderio del suo cuore”, dice Yvonne Bubenik del Museum of Englandwawarders. Sono stato strettamente coinvolto nel processo per renderlo possibile. Tutto sommato, Hissink ha impiegato circa un anno per restituire la cittadinanza olandese.

READ  Perché la Bielorussia invia migranti nell'Unione europea? "L'intero sistema si vergogna"

“Ieri è stato un momento toccante per il signor Hessink”, afferma Bubenk. “Ma anche per la sua famiglia, sono molto orgogliosi di lui”. Un veterano può ricevere il suo passaporto una volta che la sua foto del passaporto è stata elaborata. “Sono davvero soddisfatto ora”, dice Hesink con sollievo.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24