Il produttore cinematografico sostiene Kevin Spacey dopo le accuse

I realizzatori del film Peter Five Eight, in cui interpreta Kevin Spacey, continuano a sostenere l’attore 62enne dopo che è stato accusato di quattro accuse di violenza sessuale contro tre uomini. “Ci sono persone che vogliono che Kevin non reciti mai più”, hanno detto i produttori a Variety.

“È un peccato che la pubblicità negativa stia aumentando ora che Kevin è tornato in attività, ma c’è anche da aspettarselo”, hanno affermato i creatori di Peter Five Eight nella dichiarazione. “I fan di tutto il mondo stanno aspettando il ritorno dell’attore che hanno amato per decenni”.

Giovedì è stato annunciato che Spacey era stato accusato di aggressione sessuale in Gran Bretagna. Tra questi casi, “incitamento” alla penetrazione senza autorizzazione. Questi eventi si sono verificati tra marzo 2005 e aprile 2013, che si dice siano avvenuti in parte nell’area di Londra dove si trova l’Old Vic Theatre. Spacey era il capo allenatore lì in quel momento.

Diversi uomini due volte vincitori di Oscar sono stati accusati di comportamenti sessualmente dissenzienti nel 2017. Il caso ha indotto l’attore a lasciare la popolare serie Netflix House Of Cards subito dopo, interpretando il ruolo principale del presidente Frank Underwood. Diversi casi sono stati risolti e archiviati, ma le indagini sono proseguite con l’attore.

Ad agosto, è stato annunciato che Spacey sarebbe tornato al lavoro. Ha avuto ruoli nei film di Peter Five Eight e nel film italiano L’uomo che disegnò Dio. I film dovrebbero essere proiettati quest’anno. L’ultimo ruolo cinematografico dell’attore è stato in Billionaire Boys Club del 2018 e questo film è stato ben accolto.

READ  "Possiamo deporre Erdogan" -


We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24