Israele modificherà la canzone dell'Eurovision dopo le critiche

Il cantante Eden Golan è il candidato israeliano previsto per l'Eurovision Song Contest

Noos Notizie

Israele modificherà il testo della canzone che presenterà all'Eurovision Song Contest. Lo ha annunciato l'emittente israeliana “Kan”, responsabile dell'ingresso.

In Israele, la canzone che verrà presentata al Festival della Canzone sarà annunciata tra più di una settimana. Ci sono due canzoni rimaste in gara, Pioggia di ottobre E Balla per sempre. Tuttavia, secondo l'organizzatore dell'Eurovision EBU, i testi di entrambe le canzoni contravvengono alle regole che richiedono che le voci non siano politiche.

Nessuno ha ancora ascoltato le canzoni, ma i testi sono trapelati. Pioggia di ottobre, che si preferisce presentare, secondo gli esperti si riferisce chiaramente all'attacco terroristico compiuto da Hamas il 7 ottobre. HLa canzone contiene frasi come “Non c'era più ossigeno per respirare” e “Erano tutti bravi ragazzi, ognuno di loro”.

E anche la seconda scelta Balla per sempre, secondo l'Unione europea di radiodiffusione era molto politicamente carico. Si è fatto riferimento al Nova Music Festival, attaccato da Hamas il 7 ottobre. Entrambe le canzoni sono dello stesso cantante, Eden Golan.

L'organizzatore dell'Eurovision Song Contest, l'EBU, ha chiesto a Israele di modificare il testo della canzone. Kan inizialmente ha rifiutato, ma ora l'emittente ha cambiato rotta. Secondo Kan ciò avviene su richiesta del presidente israeliano Herzog.

Un appello al boicottaggio

La partecipazione di Israele all'Eurovision Song Contest quest'anno ha suscitato molte critiche a causa della guerra a Gaza. In Svezia, Finlandia, Norvegia e Islanda, gli artisti hanno invitato le loro emittenti a ritirarsi dal festival della canzone se Israele avesse partecipato. L’Unione europea di radiodiffusione ha affermato nella sua risposta che non esclude Israele dalla competizione perché si tratta di “una competizione per emittenti – non per governi – e la radio israeliana vi partecipa da cinquant’anni”.

READ  Grande interesse per il mercatino di Natale di Charles Dickens ad Asserbos

Una petizione che chiede il boicottaggio di Israele all'Eurovision Song Contest è stata firmata più di 45.000 volte. I firmatari sono inoltre invitati a presentare un reclamo all'Unione europea di radiodiffusione (EBU).

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24