Kopecky sul Mondiale femminile: “Personalmente penso che l’Italia sia più forte dell’Olanda”

Kopecky sul Mondiale femminile: “Personalmente penso che l’Italia sia più forte dell’Olanda”

giovedì 22 settembre 2022 alle 12:18

Lotte Kobecki è la promettente Coppa del Mondo del Belgio nella corsa su strada femminile di sabato. Il belga però non si vede come un grande favorito e si aspetta molto dalla squadra italiana. “Personalmente penso che l’Italia sia più forte dell’Olanda. Penso che possiamo aspettarci cose serie da Elisa Longo Borghini. Per me è lei la favorita”.

Nella corsa su strada femminile, si trattava principalmente della forte squadra olandese. Kopecky si aspetta un attacco iniziale da una delle donne olandesi. “Per i Paesi Bassi, è la situazione migliore in cui possono mandare qualcuno in avanti. Mi aspettavo principalmente quell’attacco di Annemiek van Vleuten su quella lunga salita. Ma dopo la sua caduta, è un punto interrogativo. Non è di buon auspicio per la sua prestazione su Sabato.

“Però personalmente penso che l’Italia sia più forte dell’Olanda. Penso che possiamo aspettarci cose serie da Elisa Longo Borghini. Se l’hai vista mercoledì nella staffetta mista (che ha portato l’Italia all’argento), sai che è brava. L’energia irradiata da quello. Io. Quanto al fatto che lei sia la preferita. “

Elisa Longo Borghini: La preferita di Lotte Kopecky – Foto: Gore Voss

“Posso vivere totalmente con un ruolo da outsider”
Cosa si aspetta dal Mondiale Kopecky, vincitore della Stade Bianche e del Giro delle Fiandre in primavera? “Sono un estraneo? Posso vivere perfettamente in un ruolo del genere. Perché perché mi consideri una delle preferite? Mi piace questo corso difficile. Sarà una gara molto dura. Anche la distanza (164,3 chilometri, versione) gioca un ruolo. Non è che non possiamo gestire quella lunghezza, è solo che la lunghezza e la difficoltà del percorso lo rendono molto difficile”.

READ  Italian Medway opera anche nel trasporto merci nei Paesi Bassi

“È difficile giudicare dove sono ora rispetto alla mia forma primaverile. Avevo solo Vulta come prodotto, ma per me ha funzionato. I segnali sono stati buoni nelle ultime settimane. Sono felice di questo. Il jet lag viene digerito. Questo era evidente anche dal mio miglior crono (Kopecky Nono, ndr), di cui ero sicuramente soddisfatto. Sto prendendo quella speranza questo fine settimana. Ho cercato di rimanere il più rilassato possibile la scorsa settimana e di pensare alla gara il meno possibile. Finora ha funzionato bene”.


We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24