La Commissione europea sta valutando la possibilità di imporre un blocco navale ai migranti

Secondo l’European Union Monitor Service, la Commissione europea non ha escluso di discutere su come creare un blocco in mare per impedire ai migranti provenienti dal Nord Africa di raggiungere il territorio europeo.

globinfo


Tempo di lettura 3 minuti

“Abbiamo espresso il nostro sostegno all’esplorazione di queste opzioni”, ha detto ai giornalisti un portavoce della Commissione europea lunedì (18 settembre) quando gli è stato chiesto se la Commissione avrebbe escluso tali negoziati. Non sono stati forniti altri dettagli. (fonte: EU Monitor, articolo dietro il paywallMa la dichiarazione è una chiara conferma di segnali simili lanciati da Ursula von der Leyen, presidente della Commissione europea, alla fine della scorsa settimana. In quel momento era seduta accanto al presidente italiano di estrema destra Meloni e stavano parlando dell’ingresso di molti migranti nell’isola italiana di Lampedusa dalla Tunisia. La Meloni ha chiesto tali blocchi.

Anche un simile blocco è contro la legge. All’inizio del 2012, la Corte europea dei diritti dell’uomo ha condannato l’Italia (Corte europea dei diritti dell’uomo) Perché la Marina italiana ha fermato 200 profughi in mare e invece di accoglierli li ha rimandati in Libia. In precedenza, l’Unione Europea, guidata dall’Italia, aveva condotto l’operazione Sophia, il cui scopo era quello di “rilevare ed eliminare” le navi e le altre imbarcazioni, ma che prevedeva l’arresto delle persone a bordo e il loro trasporto nel continente europeo. Di conseguenza, furono salvate 45.000 persone.

È chiaro che l’accordo con la Tunisia, concluso da Rutte, Meloni e von der Leyen con il presidente tunisino di estrema destra Kais Saied, non è sufficiente. (Vedi post precedente su globalinfo). Ci sono problemi anche con l’accordo contenuto nel “Memorandum d’intesa” che prometteva alla Tunisia 105 milioni di euro se avesse adottato misure più severe contro i migranti che tentavano di attraversare le coste tunisine. Si dice che Joseph Borrell, il capo degli affari esteri dell’UE, abbia espresso preoccupazione per l’accordo, così come un certo numero di Stati membri (che non partecipano all’accordo). Danno fastidio.

READ  Francia, Belgio e Paesi Bassi ... Quali sono i paesi che sospendono i rapporti con Londra?

D’altro canto, la Francia ha adottato misure notevoli per rendere più difficile la traversata dei migranti verso l’Inghilterra, posizionando catene di boe nell’acqua (in questo caso il fiume Canche, che si unisce al Canale della Manica). Dovrebbero fermare le barche che entrano nel canale attraverso il fiume per caricare i migranti che vogliono attraversare. (Vedi di più su questo Con Mathias Monroy).

Monroy sottolinea nella sua lettera che anche lo stato del Texas, che confina con il Messico sul fiume Rio Grande, utilizza catene simili negli Stati Uniti, ma con orribili dischi di coltello tra le manette per impedire alle persone di scavalcarle. L’immagine viene da lì. Finora non vi è alcuna indicazione che le misure di isolamento francesi includano tali casi. Nel caso del Texas ci sono state molte critiche, anche da parte del governo federale, e due persone sono già morte durante le barricate, e non è chiaro se i coltelli abbiano avuto un ruolo.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24