Cinque stelle per Mission Impossible 7: Super intrattenimento, Tom Cruise si ripete | Recensisci il film

In Mission Impossible – Dead Reckoning Parte 1 Ethan Hunt affronta i pericoli dell’intelligenza artificiale, ma dietro le quinte l’attore che lo interpreta ha una missione più alta. Salvare il cinema. Una serata al cinema non deve e non passerà di moda. Tom Cruise non solo la pensa così, ma lo sta rivendicando con un pezzo di intrattenimento superiore che fa impallidire i suoi colleghi del garage di serie B.

    • Stelle
    • Stelle
    • Stelle
    • Stelle
    • Stelle

    film d’azione

Non dovresti limitarti a guardare la scena, dovresti sentirla. Come hai ottenuto questo risultato? Non affidatevi pigramente ai leggeri trucchi del computer, ma, se necessario, obbligate gli attori a eseguire acrobazie vecchio stile, rendendo il pericolo quasi palpabile. Ma non lasciare che i tuoi eroi siano macchine incorruttibili, che è ciò che i creatori deboli li fanno sembrare veloce e arrabbiatoRifiuta l’offerta di franchising.

IL Missione impossibileCerto, i film (il primo risale al 1996) non eccellono in termini di originalità, ma anche gli episodi minori – come lo stanco sequel al rallentatore – non possono essere considerati lavori da catena di montaggio. Più andiamo avanti nella serie, più questo diventa evidente in Hollywood che sceglie sempre più il percorso (digitale) di minor resistenza. L’intrattenimento è un mestiere. Questo richiede sangue, sudore e lacrime, come sa il produttore e attore protagonista Tom Cruise.

Il suo personaggio, Ethan Hunt, un agente dell’organizzazione governativa segreta The Impossible Mission Force (IMF), è già sopravvissuto alle più folli esperienze di pre-morte (appeso alla torre Burj Khalifa alta mezzo chilometro a Dubai, appeso a un aereo Boeing durante decollare). , lottando per anni sott’acqua). Eppure rimane un essere umano credibile e vulnerabile. Anche perché tutto questo è effettivamente accaduto davanti alla telecamera. Cruz e compagnia giocano per l’autenticità e questo fa una grande differenza.

READ  Il creatore del programma Tim den Besten soffre di un raro tipo di cancro Media e cultura

Tom Cruise in Mission Impossible – Dead Reckoning Parte 1. © Paramount Pictures e Skydance

In Il conto dei morti, prima parte (O Missione impossibile 7 (che, dal punto di vista narrativo, è consapevolmente preordinato su A La seconda parte) Hunt si mette nei guai con un certo Gabriel, una specie di fantasma del passato. Ma ironicamente, il cattivo è una macchina. L’entità, come viene chiamata, è un pezzo di intelligenza artificiale così avanzato che è responsabile di tutti gli algoritmi e computer. Una minaccia riconoscibile in tempi in cui cerchiamo di comprendere le conseguenze di bot come ChatGPT. A volte assomiglia a Tom Cruise in un episodio molto costoso e molto lungo Specchio nero Finisco.

Chi vorrà vederlo troverà anche qui una metafora non voluta ma bellissima. Cruz, a cui non piacciono i servizi di streaming come Netflix, vuole far alzare tutti dal divano e ora utilizza algoritmi come quello di Ethan Hunt. Sì, a volte ricorre agli strumenti tecnici più ingegnosi per questo. Ma quando si arriva davvero al dunque, si scopre che graffette, lime per unghie e cerniere sono ciò che può salvare il mondo.

Aumento della frequenza cardiaca

Molto è già stato detto sull’azione emozionante. I momenti salienti di questa volta includono un viaggio su una Fiat 500 attraverso Roma, una battaglia sull’Orient Express e un’immersione nel canyon già pubblicizzata. A Missione impossibile Ci sei quasi abituato. Anche Cruise e il regista Christopher McQuarrie tengono conto di questo, presentando questa settima missione ad alto contenuto di spionaggio e piena di umorismo. Sono le scene più tenui dell’inseguimento del gatto e del topo (la scena all’aeroporto di Abu Dhabi è un punto culminante) che fanno aumentare la frequenza cardiaca.

READ  Musica dal vivo e cucina sulla barca Douwe Bob: "Cruise on the Next Level"

Potrebbe non raggiungere del tutto il livello della parte precedente. Missione: Impossibile – Fallout Finora è stato uno dei migliori film d’azione di questo secolo. Ma questo è pignolo. Non allarmarti se la mascella inferiore tocca il pavimento più di una volta. Per favore, lascia che questa sia una sala cinematografica.

Esai Morales e Tom Cruise in Mission: Impossible Reckoning Parte 1.
Esai Morales e Tom Cruise in Mission: Impossible Reckoning Parte 1. © Paramount Pictures e Skydance



We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24