La condivisione di GO si estende all’Italia

13 dicembre 2021 – GOShare acquisisce una quota di maggioranza nel sito di distribuzione di scooter ZigZag Sharing. Partendo da Milano, Roma, Torino e Firenze, opera anche in Italia il più grande fornitore mondiale di distribuzione di scooter elettrici. A gennaio verranno dipinti per le strade di Roma i primi 500 scooter elettrici verdi di GO Partition. Lì, gli scooter a motore a benzina di Zig Zag saranno sostituiti immediatamente dalle varianti elettriche standard dell’azienda. GO Sharing mira a consegnare 3.000 scooter condivisi e 1.500 e-bike in 10 città italiane entro la fine del 2022.

GO sharing è già attivo in Olanda, Belgio, Germania, Austria e Turchia. Dopo aver raccolto 50 milioni di di investimenti nell’aprile di quest’anno, l’azienda punta ora al mercato dell’Europa meridionale. Con l’acquisizione della partizione Zigzag italiana, GO Partition muove i primi passi in questa parte d’Europa.

Fondata nel 2015, ZigZag Sharing guida più di 700 scooter a Milano, Roma, Torino e Firenze. Nel tempo, la firma della partizione GO per tutti questi veicoli sarà presentata in Apple Green, che dovrebbe essere completata entro la prima metà del 2022.

GO Partition lancerà in precedenza i propri veicoli di partizione in Italia. I primi 500 monopattini elettrici a marchio GO Sharing verranno collocati a Roma a gennaio, dove verranno immediatamente sostituiti tutti i monopattini a benzina Zigzag. Tutti gli e-scooter saranno disponibili per il noleggio tramite l’app ZigZag Sharing fino all’avvio del processore GO Sharing all’inizio del 2022. L’azienda mira a consegnare entro la fine più di 3.000 scooter condivisi e 1.500 e-bike in 10 città italiane. 2022.

Pianeta verde con movimento condiviso da tutti quanti
Questo mese, al Global Moped Market Report 2021, GO Sharing è stato riconosciuto come il più grande sito di scooter condivisi. Oltre agli scooter condivisi, l’azienda offre anche biciclette elettriche condivise e ha introdotto le auto elettriche condivise all’inizio di dicembre in modo che i viaggi da casa a porta con il trasporto condiviso possano essere forniti tramite un’app.

READ  L'Italia arresta una donna di 70 anni di mafia napoletana

GO Partitioning, originariamente olandese, ha il compito di regolarizzare il traffico condiviso in tutto il mondo. Il CEO di GO Partition Ramon Powell spiega: “GO sharing si riferisce a un pianeta verde con un movimento condiviso per tutti quanti. Il nostro obiettivo è quello di portare un cambiamento nel comportamento da ‘ognuno ha il proprio veicolo’ a ‘usalo quando ne hai bisogno’. Tra città con biciclette e città e regioni con auto elettriche. Siamo orgogliosi di poter continuare il nostro lavoro in Italia, il paese degli scooter in Europa. Il nostro obiettivo è portare il traffico di condivisione elettrica sulla mappa anche qui. Questa mossa è in linea con la nostra strategia a lungo termine di fornire un veicolo di condivisione sostenibile a tutti, ovunque e sempre Ci aspettiamo di fare ancora più acquisizioni in Europa e oltre nel corso degli anni.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24