L’Italia torna in recessione dopo quattro anni

Il premier italiano Conte

Noos Notizie

L’Italia torna in recessione dopo quattro anni. Lo testimoniano i dati del quarto trimestre del 2018, quando l’economia italiana si è contratta per la seconda volta consecutiva, secondo l’agenzia statistica Istat.

L’Italia è la terza economia più grande d’Europa. Pertanto, la recessione nel paese è anche una ragione per la stagnazione della crescita nell’area dell’euro. Nel quarto trimestre l’area dell’euro è cresciuta solo dello 0,2%.

L’economia italiana è in sofferenza da anni. Ciò è in parte dovuto all'elevato debito nazionale del paese. Più di 2.300 miliardi di dollari, che è relativamente il più alto nella zona euro dopo la Grecia. Inoltre, il morale fiscale in Italia è basso, il Paese lotta contro una corruzione persistente e la percentuale di anziani nella popolazione è elevata.

problemi politici

Lo scorso marzo i due partiti populisti, il Movimento Cinque Stelle e la Lega, hanno vinto le elezioni che si sono svolte in Italia. I partiti salirono al potere promettendo, tra le altre cose, di garantire un reddito di base ai poveri, di abbassare l’età pensionabile e di tagliare le tasse sulle imprese.

Il primo bilancio è stato addirittura respinto perché l’Italia ha consentito l’aumento del deficit.

Il primo ministro italiano Conte ha detto ieri durante un incontro a Milano che si aspetta una nuova recessione. Inoltre ha subito affermato di aspettarsi una ripresa dell’economia italiana nella seconda metà del 2019.

READ  Gli studenti ISS ricevono una serie obbligatoria di corsi sui comportamenti indesiderati

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24