Max Verstappen alla Mercedes? “Il gruppo di Verstappen è più determinato ad andare avanti”

Max Verstappen e Christian Horner si sono espressi nei giorni scorsi riguardo al futuro della Red Bull Racing. Verstappen non esclude di andarsene, soprattutto se il Dr. Helmut Marko e Horner hanno risposto dicendo che nessuno è più grande della squadra. Queste dichiarazioni potrebbero spingere Verstappen ulteriormente.

Dure dichiarazioni sono state rilasciate nel fine settimana in Arabia Saudita. Naturalmente l'attenzione si è concentrata ancora una volta su Christian Horner, ma anche Marko è diventato involontariamente argomento di discussione. Inizialmente si diceva che l'ottantenne austriaco fosse dietro la famigerata fuga di notizie dalla chat di WhatsApp, poi è stato accusato di aver violato un presunto ordine di silenzio della Red Bull e alla fine potrebbe essere sospeso. Verstappen ha affrontato la prospettiva di essere sospeso dai media e ha dichiarato senza mezzi termini che se Marko dovesse andarsene, non sarebbe in grado di rimanere alla Red Bull Racing.

Verstappen è saltato in contropiede per Marko

Verstappen non ha mai parlato così fortemente degli eventi interni alla Red Bull prima d'ora. Durante la serie che circonda Horner, ha spesso mantenuto un profilo basso, ma da quando la posizione di Marko è stata messa sotto pressione, Verstappen è uscito dal suo guscio. Ha sottolineato più volte quanto sia importante Marco per lui, così come per quanto riguarda il suo futuro alla Red Bull Racing. In pratica la questione è questa: se Marco dovesse andarsene, anche Max se ne andrebbe. Fortunatamente, le rivolte attorno a Marko sono state rapidamente stroncate sul nascere dal CEO della Red Bull Oliver Mintzlaff. Ha avuto una “ottima conversazione” con l'austriaco, come ha detto Marko in seguito.

READ  Medaglia di bronzo per la squadra olandese di pallanuoto O20

Leggi tutto: “Il motore 2026 della Red Bull è gravemente difettoso, Marko consiglia alla Ford di ritirarsi”

I commenti di Horner allontanano ulteriormente Verstappen

Tuttavia, è stato Horner a riaccendere le rivolte attorno ai commenti di Marko e Verstappen. Horner ha dichiarato che “nessuno è più grande della squadra” e che non manterrebbe Verstappen con la squadra ad ogni costo. I commenti sono visti come ulteriore benzina sul fuoco dal campo di Verstappen, già arrabbiato. il Sole. “Le dure parole di Horner potrebbero ferirlo e il gruppo di Verstappen sarà più determinato a portare avanti il ​​passaggio alla Mercedes.”

Chi riporterà la pace?

Le parole di Horner forse non sono state così intelligenti quando si è trattato di “mantenere la pace” all'interno della Red Bull, qualcosa che tutti i leader cercano di sottolineare regolarmente. Per riportare la pace, Horner, Marko e Verstappen devono convergere nuovamente. Lo stesso vale anche per padre Gus, che svolge un ruolo importante per Max nella trinità che formano con il regista Raymond Vermeulen. Inoltre attualmente non mantiene un rapporto ideale con il capo del team Red Bull. È stato Goss – alla presenza di Vermeulen – a parlare con il capo del team Mercedes Toto Wolff in Bahrein; Apparentemente per garantire un possibile futuro a suo figlio Frecce d'argento Discute il.

Imparentato

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24