Non sono necessarie armi nucleari per sconfiggere l’Ucraina

Putin al Forum economico internazionale di San Pietroburgo

Noos Notizie

Il presidente russo Putin ha affermato che la guerra in Ucraina non finirà con una guerra nucleare. Secondo lui, la Russia non ha bisogno delle armi nucleari per sconfiggere l’Ucraina.

Putin ha espresso queste osservazioni al Forum economico internazionale di San Pietroburgo, la controparte russa del Forum economico mondiale di Davos. Questo è il segnale più forte finora inviato dal presidente russo che il conflitto in Ucraina non raggiungerà il livello nucleare.

Putin, che ha più volte accennato all’uso delle armi nucleari durante la guerra, ha affermato ancora una volta che l’opzione nucleare apparirà solo se la Russia venisse attaccata. L’Occidente finora ha liquidato questo come una minaccia all’uso di armi nucleari.

Inoltre, Putin considera la Crimea annessa e quattro regioni parzialmente occupate nell’Ucraina orientale come territorio russo, e il presidente Zelenskyj si è impegnato a rivendicare quelle regioni.

Pistola nucleare

Quando oggi l’influente giornalista russo Sergei Karaganov gli ha chiesto se la Russia dovesse puntare la sua “arma nucleare” contro l’Occidente, Putin ha risposto che non vedeva alcuna condizione che giustificherebbe l’uso di tali armi.

Karaganov si è anche chiesto se la Russia debba dare una lezione all’Occidente in Ucraina, e ha paragonato questo alla storia biblica in cui Dio distrugge le città di Sodoma e Gomorra a causa della loro malvagità. Putin ha detto che spera e prega che il mondo non debba mai affrontare uno scontro nucleare. Ha aggiunto che non ce n’era bisogno perché “le nostre forze armate non solo sono diventate più esperte, ma anche più efficaci”.

READ  I media americani parlano di dettagli orribili sull'uccisione di 51 immigrati in un camion | All'estero

Sembra che la battaglia in Ucraina non sia ancora finita. La Russia rivendica conquiste territoriali nel nord-est vicino a Kharkiv, ma l’Ucraina ha recentemente lanciato una controffensiva lì. Sembra che gli ucraini abbiano ripreso più potere ora che ricevono più armi dall’Occidente, soprattutto dagli Stati Uniti.

La nuova spedizione è arrivata dopo mesi di opposizione da parte dei repubblicani alla Camera dei Rappresentanti. Il presidente Biden si è scusato con Zelenskyj per questo problema ieri durante la commemorazione del D-Day in Normandia.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24