Ozcan Akyol condivide il segreto di una buona relazione: “Non stare insieme troppo a lungo” | Via RTL

Undici anni fa, Ozcan Akyol (40), noto come Eos, e Anna van den Bremer (40) si incontrarono a Bockenball. La scintilla scoccò istantaneamente e la coppia ebbe due figli insieme. In un'intervista a “Nouveau”, Eus e Anna ci svelano il segreto del loro buon rapporto.

“Sentivo che avrei dovuto riprendermi per una settimana se ti avessi visto.”

Nel 2013, Eos e Anna si sono incontrati al Ballo del Libro. “C'è stata un'attrazione immediata. Ho pensato che Anna fosse straordinariamente bella”, dice Eos nella doppia intervista. Fin dal primo momento Eos ha sentito che Anna era la donna dei suoi sogni. “Non credo di aver pensato in quel momento che sarebbe diventata la madre dei miei figli. C'era molta curiosità ed eccitazione.”

Dopo quella sera, Eos e Anna si scambiarono lettere avanti e indietro. “Poi la cosa è diventata più seria”, dice Anna. “All’inizio trovavo difficile uscire con te, sentivo che dovevo riprendermi per una settimana dopo averti visto”. Prima di iniziare la sua relazione con Eos, aveva preso la decisione razionale di non limitarsi più alla relazione. “Puoi essere sopraffatto dall'energia positiva. Se raggiunge le fibre di tutto il corpo e devi camminare in punta di piedi per stare insieme, l'energia positiva può anche essere distruttiva”, spiega Eos.

Prima della sua relazione con Eos, Anna era arrivata al punto in cui era felice della sua vita e aveva paura di perderla. “Ci siamo conosciuti meglio e siamo riusciti a trasformare la sensazione frenetica in una sensazione rilassata quando eravamo insieme.” Da quel momento ad Anna fu chiaro: “Va bene così com’è”.

Anna è il fattore stabilizzante di Eos nella sua vita. Lavora molto duramente e Anna lo capisce, ma gli tiene regolarmente uno specchio davanti. “Anna a volte dice che non è salutare. Non perché vuole che torni a casa più spesso, ma perché questo va a scapito della qualità del lavoro. Dice ad esempio: 'Non ti diverti.'”

READ  Avvolti nel mistero, gli ittiosauri diventano ancora più misteriosi dopo la loro meravigliosa scoperta in un luogo meraviglioso

Eus e Anna non si proibiscono mai nulla e cercano di mantenersi completamente liberi. “Eos mi insegna a tracciare la mia rotta e a proteggere il mio tempo”, spiega Anna. “Mi piaceva molto essere amico di tutti e per molto tempo ho chiuso un occhio sul comportamento degli altri, anche quando ciò non era possibile.”

Il segreto del loro buon rapporto è che fanno molte cose insieme, ma anche separatamente. “Non dovremmo stare insieme per troppo tempo, penso che sia questo il segreto del nostro rapporto”, dice Anna. Se fai le cose separatamente, avrai spazio per sentirti la mancanza l'uno dell'altro e l'un l'altro, spiega Eos. “Significa anche tornare a casa di Anna, e allora mi sentirò davvero completa.”

La coppia descrive la loro relazione come una macchina ben oliata. “Siamo in sintonia l'uno con l'altro. Si tratta di azioni familiari.” Oltre a lavorare sodo, cercano anche di divertirsi il più possibile, ma questo a volte è difficile per Eos. “Non ho ancora padroneggiato abbastanza il piacere. A volte posso pensare: questa felicità familiare che provo adesso, sta andando bene (…) Ad essere sincero, trovo molto difficile credere che questa felicità sia stata data a persona cosa”. IO.”

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24