“Penso che ci sia un posto per lui nella rosa dell’Europeo”.

Mike Verweg e Valentin Driessen credono che Ronald Koeman abbia già prenotato un posto nella selezione europea di Georginio Wijnaldum. Questo è ciò che dicono i giornalisti Telegrafo Nel podcast Di partenza. Dressen critica l'intervista rilasciata questa settimana dal 33enne centrocampista dell'Al-Ettifaq Oggi dentro. “Ha già fatto una pessima impressione.”

“Stavo guardando la conferenza stampa di Koeman”, inizia Verweg. Ha aggiunto: “Ha detto che tutti i dati mostrano che Wijnaldum era molto in forma, che ha fatto un'ottima impressione durante l'allenamento e che ora ha una possibilità nella partita, ma non dovrebbe essere giudicato su questa base”.

“Koeman ha anche difeso molto Wijnaldum prima di quell'intervista. Penso che Koeman abbia già lasciato spazio a Wijnaldum nella scelta dell'Europeo nella sua mente. Penso che verrà con noi”. Verwig può contare sull'appoggio del collega Driessen. “Lo penso anch'io.”

“Koeman ha difeso davvero il Wijnaldum. I giocatori lo notano, lo sentono e ovviamente lo adorano. Anche i suoi compagni di squadra lo adorano, sai che l'allenatore della Nazionale ti sosterrà se commetti qualche errore”. Telegrafo. Dressen critica l'intervista rilasciata da Wijnaldum Oggi dentrodove ha fatto riferimento, tra l'altro, alla questione dei benefici nei Paesi Bassi in risposta agli abusi in Arabia Saudita.

“Ha lasciato una pessima impressione, il che è un peccato.”

“Ovviamente è stato molto stupido da parte sua. Avrebbe dovuto essere guidato meglio in questo. È venuto da se stesso, perché ha detto che pensava a quello che avrebbe detto”, ha detto Driessen.

“Wijnaldum mostra sempre di essere socialmente impegnato, ma questa risposta ha mostrato che socialmente non lo è affatto, o almeno non sa cosa succede ovunque. Se confrontiamo la questione dei benefici con le esecuzioni pubbliche…”, sospira il giornalista.

READ  I dirigenti della Federazione spagnola sono sospesi per "mentere forzatamente sul bacio della Coppa del Mondo" | Notizie RTL

“Le persone LGBTIQ+ non sono sicure della loro vita lì e vengono arrestate, e i rifugiati vengono fucilati al confine… Se poi dici: 'No, no, non so tutto questo.' Allora viene sottolineato “Lo dicono i giornali”, dice. “Sì, sì, ma questi sono i media”. No, ha fatto davvero una pessima figura ed è un peccato, perché è davvero un bravo ragazzo. Ci si può aspettare un maggiore impegno sociale da qualcuno chi va in un paese del genere, conclude Driessen.

Più notizie




Altre notizie sportive












We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24