TGcomnews24

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Perché “Super Pink Moon” è più rumore che unico

Forse nell’ultima settimana sei stato incoraggiato a scambiare qualche ora del tuo sonno con uno scorcio della “luna rosa gigante”. Gli esperti mitigano l’entusiasmo delle pubblicità calde: la luna non è né rosa né super rosa.

Quindi non aspettarti un bagliore roseo intorno al satellite naturale di notte dal martedì al mercoledì. La luna piena di aprile viene sempre definita “luna rosa”. Il carattere del colore deriva dal Flame Flower – un fiore rosa che sboccia ad aprile – e non dice nulla sul colore della luna.

Dobbiamo anche prendere un “super” con le pinze. La luna non sarà mai più grande del solito. La luna orbita intorno alla terra in un’ellisse. In una superluna, la luna piena si trova in uno dei punti più vicini al 10% della Terra. Gli scienziati chiamano il punto più vicino “perielio”. Così durante la notte dal martedì al mercoledì, la luna flirta con quel perielio e “risplende” al massimo. Ad esempio, la luna sarà il 30% più luminosa e il 14% più grande.

NB

“Ad occhio nudo, è difficile distinguere una luna gigante da una luna normale”, spiega il meteorologo di VTM Frank Dubocage. “È più di un fenomeno ingegneristico. La luna si trova tra 357.000 e 406.000 chilometri dalla Terra. Non noterai la differenza tra il punto più vicino e quello più lontano. Quindi non inviterò gli spettatori a vedere la grande luna. Inoltre, si verifica quasi ogni anno, quindi non è speciale “. La prossima luna gigante è prevista per il 26 maggio di quest’anno. Quindi il globo è ancora più vicino a 157 chilometri dalla Terra.

Quindi la gigantesca luna rosa non è un evento così interessante. I nostri vicini del nord hanno battuto ancora di più l’hype: per la prima volta dal 1909, una luna gigante coincide con la festa del Re olandese. Il prossimo Super King Moon non si vedrà fino al 2127. In questo modo, il fenomeno è ancora unico.

C’è anche una controparte. In “Little Moon”, la luna piena brilla nel suo punto più lontano. Frank Debusser, il meteorologo della VRT, ha scritto di questo sul suo sito web: “Le persone sembrano pronte a lanciare fenomeni naturali, che si sono verificati dalla creazione del nostro sistema planetario, in eventi miracolosi”.

Miti

Da un punto di vista non scientifico, il rumore viene solo alimentato di più. Il creatore del termine, l’astrologo Richard Knoll, credeva di aver trovato un collegamento tra i disastri naturali e una luna gigante. In tempi in cui la luna galleggiava vicino a noi, qui si verificano più terremoti, uragani ed eruzioni vulcaniche. “Questa è una sciocchezza pseudo-scientifica”, afferma Duboccage.

READ  Disegnare con un trucco di magia chimica apparentemente semplice