P&O Ferries vende Pride Of Bruges e Pride Of York a MSC Group: navi gemelle salpano per l’Italia

L’era del servizio di traghetti Zeebrugge-Hull è definitivamente finita. Diverse fonti confermano che P&O Ferries ha venduto le due navi gemelle al gruppo MSC. Lo userai per la compagnia di navigazione italiana GNV. Dopo 20 anni di vita quotidiana, le mascotte di Zeebrugge partiranno presto per il Mediterraneo. Lo stemma è stato dipinto, un equipaggio italiano è stato imbarcato e i serbatoi del carburante sono stati riempiti.

leggi di più?

Registrati una volta e leggi immediatamente.

Ora 30 giorni di accesso gratuito a tutti gli articoli aggiuntivi e accesso sempre gratuito agli articoli gratuiti.

Presto non potremo parlare dell’orgoglio di Bruges e dell’orgoglio di York ma di GNV Antares e GNV Aries. Questi nuovi nomi di navi faranno parte della flotta della compagnia di navigazione italiana Grandi Navi Veloci (GNV). Al momento della stampa di questo articolo, P&O Ferries e GNV non hanno ufficialmente risposto alla notizia. Ma secondo fonti attendibili nella comunità portuale, la vendita al gruppo MSC a cui appartiene GNV è completa. Amuleti Zeebrugge, questo significa la scomparsa di gran parte della storia marina da Zeebrugge e dal Belgio. Quando P&O Ferries ha finalmente interrotto il collegamento Zeebrugge-Hull alla fine del 2020, ha anche significato la fine del recente collegamento passeggeri tra il Belgio e le isole britanniche. Secondo la compagnia di navigazione, il servizio subisce perdite da anni e la pandemia di Corona e l’imminente uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea sono stati l’ultimo colpo. Dal 2002 al 2020, il Pride of Bruges e il Pride of York sono cresciuti con la loro traversata quotidiana fino a diventare le mascotte preferite di Zeebrugge. P&O Ferries continuerà a trasportare rimorchi e container non accompagnati da Zeebrugge a Hull, Tilburry (Londra) e Teesport (Middlesbrough). Da gennaio, il Pride of Bruges è stato interrotto presso la diga Leopold II. La nave gemella, la Pride of York, attendeva a Rotterdam il suo nuovo destino. Nonostante la richiesta dell’Autorità Portuale e diverse chiamate emotive per riavviare il servizio passeggeri dopo la pandemia di Coronavirus, P&O Ferries ha offerto le navi in ​​vendita presso un broker navale tedesco per 1.000 passeggeri e 850 autovetture. Uno dei loro svantaggi è che hanno già 34 anni. Questa è l’eternità dell’industria ultramoderna del trasporto passeggeri. Quattro anni fa, gli interni di P&O Ferries sono stati rinnovati per durare fino a cinque anni in più. “Entrambe le navi possono essere utilizzate in servizio tra Napoli e Palermo”. Gli appassionati di navi che avevano avuto paura di venderli a un cantiere di demolizione furono sollevati alla fine di marzo. Poi si è saputo che erano in corso trattative con la compagnia di navigazione italiana Grandi Navi Veloci. Venerdì sulla vendita è apparso un segno “solido”: il logo era dipinto sul camino e la scritta P&O sullo scafo del Pride of Bruges. La stessa cosa è successa a Rotterdam con Pride of York, dove dal fine settimana era salito a bordo un nuovo equipaggio italiano, e lunedì sera la petroliera Inventor è stata affiancata a loro. Tutto indica una partenza molto presto. Al momento della lettura di questo articolo, la nave potrebbe essere già partita per l’Italia: l’antico servitore Grandi Navi Veloci significa letteralmente “grandi navi veloci”. Fondata a Genova nel 1992, GNV trasporta passeggeri e merci in tutto il Mediterraneo. La compagnia di navigazione ha una rete di servizi tra Italia, Francia, Spagna, Tunisia, Marocco e Albania. Intorno al 2010 GNV è stata inserita nel gruppo della Mediterranean Shipping Company (MSC) della famiglia italiana Aponte. MSC è la seconda più grande compagnia di spedizioni di container al mondo dopo la danese Maersk ed è anche un ospite fisso a Zeebrugge con navi da crociera. “GNV ha già un certo numero di veterani delle acque del nord Europa nella sua flotta di 12 navi. Forse una o entrambe le navi Zeebrugge saranno schierate in servizio tra Napoli e Palermo ”, sentiamo da un insider.

READ  La famiglia Ross ha creato i pantaloncini (sportivi) perfetti: "Pascal Bocellus è un fan"

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24