Questi grandi allenatori si prendono un anno di pausa

Luciano Spalletti

Questo allenatore di 64 anni è attivo quasi ininterrottamente dal 1994. Nella stagione 2022-2023, ha guidato Napoli Al più alto patibolo del calcio italiano. Per la prima volta in 33 anni, e quindi dall’era Maradona, è riuscito a portare la squadra sulla scena europea dopo il suo ingaggio nel 2021. Il veterano allenatore è visto come il motivo del rilancio del Napoli, ma sente il bisogno di fare alcuni lavori alla fine di questa stagione. fermare Prende. Disse: “Ho bisogno di riposare, sono stanco”. “Non so ancora se sarà un anno sabbatico o meno, ma il prossimo anno non allenerò il Napoli o nessun’altra squadra”.

Jürgen Klopp

Nel 2015, l’attuale capo allenatore di Liverpool Anche per costruire una tregua per valutare la situazione. Il tedesco T1 è alla guida dell’azienda da sette anni DortmundDove ha vinto diversi titoli e ha raggiunto la finale di Champions League. Gli è valso lo status di leggenda. Dopo aver rifiutato le avances dell’Olympique de Marseille quell’estate e essersi preso qualche mese di pausa, è passato al Liverpool in ottobre. Ha guidato i Reds alla Champions League, al Mondiale per club e al titolo di Premier League, il primo dal 1990.

Michele Priodome

Stiamo scrivendo la fine della stagione 2016-2017. Michele Priodomequando era allenatore Club Bruges, decidi di dimetterti. Dopo quattro stagioni e il titolo nazionale nel 2016, ha sentito di aver ottenuto ciò che poteva con il club e ha rassegnato le dimissioni. Un anno dopo, Bruno Finanzi lo porta in vacanza. È stato reclutato per sostituire Ricardo Sa Pinto in standardDove ha ricoperto anche la carica di Vicepresidente. Dopo un’assenza di dieci anni, Preud’homme è tornato nella squadra dove ha suscitato tanto scalpore come portiere negli anni ’80 e dove ha poi avuto un grande periodo come allenatore. Dopo due stagioni come capo allenatore, è rimasto allo Standard come consulente sportivo prima di lasciare ufficialmente il club nel 2021.

READ  Il presidente vuole cacciare la Russia dal G-20, vuole vedere i rifugiati in Polonia

Pep Guardiola

Pep Guardiola Ha iniziato la sua leggendaria carriera come allenatore FCB. Tra il 2008 e il 2012, l’ex centrocampista blaugrana ha vinto titoli. Ha vinto, tra l’altro, tre titoli nazionali spagnoli e la UEFA Champions League. Ma dopo quelle quattro brillanti stagioni alla guida della squadra spagnola, Guardiola ha detto di volersi concentrare su cose diverse dal calcio. Quattro anni da allenatore qui sembrano uno immortalità. “Sono in giro”, disse all’epoca, “ho bisogno di ricaricare le batterie”. Per questo è partito per New York con la sua famiglia per tornare a lavorare nel 2013 Bayern Monacosubentrando a Jupp Heynckes.

Massimiliano Allegri

A giugno 2019, Allenatore Juventus Ha indicato che voleva prendersi un anno di pausa. Pochi giorni fa ha portato la squadra all’ottavo titolo italiano consecutivo. “È ora di prendermi un anno di pausa per ricaricare le batterie e lavorare sulla mia vita”, ha detto l’ex allenatore del Milan. “Negli ultimi 16 anni, sono stato come A vortice Vivere. Ti fa trascurare la tua famiglia”. Due anni dopo, è stato attirato di nuovo nelle file del Torino per sostituire Andrea Pirlo. Il suo ritorno non è stato un grande successo, poiché la Vecchia Signora non è riuscita a vincere alcun trofeo per le due stagioni successive.

Leggi anche:

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24