Red Bull F1 crea da sola problemi al DRS Verstappen: ‘Lezione dolorosa’

Secondo l’ingegnere capo della Red Bull F1 Paul Monaghan, la gara di questo fine settimana a Baku sarà un buon test per il DRS della Red Bull. Max Verstappen Ha avuto problemi in Spagna e Monaco. Problemi che il team vuole risolvere il prossimo fine settimana.

A Baku la velocità è molto alta ed è necessario il DRS per i sorpassi. Anche la Red Bull lo sa, il che significa che vorrebbe far correre di nuovo il DRS di Verstappen il prossimo fine settimana senza problemi. Solo così Verstappen ha la possibilità di sorpassare e andare davvero al primo posto sabato. Qualcosa che Verstappen è riuscito a fare solo una volta in questa stagione.

Problemi di DRS

in conversazione con Motorsport.com Monaghan afferma che la stessa Red Bull ha reso il DRS un problema per la squadra. “Ci siamo posti i nostri problemi con il DRS, siamo onesti. Abbiamo imparato una lezione dolorosa da questo problema. È un sollievo dopo il lavoro di alcune persone molto intelligenti. Lo hanno studiato e analizzato. Hanno fatto un ottimo lavoro lavorando in poco tempo. La sfida è diversa in ogni pista A, cambiano i tempi di attesa, cambiano la velocità di apertura e cambiano le condizioni. Sono sicuro che abbiamo imparato dalla Spagna e ne sono felice. Penso che dobbiamo accettare questo e vai avanti”.

Baku

Secondo Monaghan, il DRS di Baku sarà un punto di riferimento importante per la Red Bull per vedere se il DRS dell’RB18 funziona di nuovo normalmente. “Baku ci presenta sfide diverse. La velocità di apertura a Monaco è di 160 km/h ea Baku di circa 300 km/h. Non si tratta proprio di peso, si tratta di aprire con una grande pressione dell’aria”. Non possiamo dormire sugli allori, questo è certo. Sappiamo di aver commesso un errore e siamo stati in grado di risolverlo. Finora le cose stanno andando bene. “

READ  Sport Court: i giocatori di pallavolo cadono nella Coppa delle Nazioni | sport

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24