Spettacolo scandaloso in Francia: decisivi anche i presidenti di Marsiglia e Nizza

competizione tra OGC Nizza occupazione Olympique Marsiglia È diventata la notizia del mondo domenica sera: i tifosi del Nizza hanno attaccato i giocatori del Marsiglia, dopo di che i visitatori non sono tornati in campo. Anche i presidenti dei due club si sono differenziati dopo.

Quindici minuti prima della fine, la padella ha preso fuoco: Dimitri Payet è stato bersagliato di bottiglie, ne ha lanciate alcune e ha messo lo stoppino in un barilotto di polvere da sparo. I simpatici tifosi sono scesi in campo per combattere con i giocatori del Marsiglia. Dopo un’ora e mezza di riflessione, il Marsiglia si è rifiutato di scendere in campo. Ora minaccia una sconfitta regolare per 3-0.

“Quello che è successo qui è inaccettabile”, ha detto il presidente Pablo Longoria. “L’arbitro era dalla nostra parte e ha assicurato a me e a Jorge Sampaoli (allenatore del Marsiglia, direttore) che la nostra sicurezza non poteva essere garantita. Lega 1 Che il gioco deve essere ripreso. Questo è inaccettabile, quindi abbiamo deciso di non tornare”.

Il testo continua sotto il video

Jean-Pierre Riviere, presidente dell’OGC Nice, non è d’accordo con Longoria: è sorprendente che stia cercando di dare la colpa ai giocatori del Marsiglia. “Tutti hanno visto cosa è successo. Sono state lanciate bottiglie d’acqua. Non possiamo negarlo. Ma la reazione dei giocatori del Marsiglia con bottiglie e altre cose ai nostri tifosi è ciò che ha causato tutto questo”.

READ  Afellay: ''Preferisco Toornstra che Til in Orange''

Inoltre non capisce che il Marsiglia non compare più in campo. “L’arbitro era riluttante a riprendere la partita, ma i servizi di sicurezza gli hanno detto che non c’erano problemi”, ha detto Revere. “Alla fine tutti hanno deciso di far ripartire la partita. Non capisco bene la decisione del Marsiglia. Tutti dicevano che sarebbe andato tutto bene, ma il nostro avversario non voleva di più”.

I media francesi hanno riferito che Justin Kluivert è uno dei giocatori che sono stati battuti dai marsigliesi. Marsiglia Payet, Matteo Guendouzi e Luan Perez sono stati tutti messi sulla tavola sensibile per mostrare le loro lesioni.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24