Tom Dumoulin non vuole più guardare lontano: “Per me funziona bene”

Tom Dumoulin non vuole più guardare lontano: “Per me funziona bene”

intervistare

Tom Dumoulin correrà la seconda tappa di quest’anno con il Benelux Tour di questa settimana. Dopo una lunga pausa da fine gennaio a metà giugno, Dumoulin ha corso da solo i Campionati Nazionali e il Tour de Suisse in preparazione delle Olimpiadi. Ora va con la mente aperta al corso attraverso i Paesi Bassi. “Tiding è un obiettivo. Ma se non funziona, così sia. Voglio solo che sia una settimana fantastica”, afferma Dumoulin. flash in bicicletta.

Guarda il documentario Piano B, scendi e sali Trasforma il Team Jumbo-Visma al Tour de France 2021 e ricevi gratuitamente l’edizione estiva della rivista RIDE. Acquista ora il tuo biglietto

La tua ultima gara è stata una corsa olimpica su strada. Come ti sei preparata per questa settimana?
“E ‘stato un po’ insolito. E poiché ho davvero reso le partite un obiettivo, ho preso una breve pausa dopo. Mi sono allenato nelle ultime settimane a casa concentrandomi sul tour del Benelux. Mi sono sentito alla grande quindi non vedo l’ora che arrivi questa settimana a questo proposito. Solo se non corri come me da un po’, è difficile dire se il tuo livello è davvero buono o fantastico per me che combatto per i posti migliori. Ma ho vinto Non finiremo nell’ultimo gruppo qui, lo so.”

Ci sono molti uomini che lottano dopo le Olimpiadi: Richard Karabaz, Tom Bedcock e Tadig Bogar. Si sente anche parlare di alleviare la pressione di altri conducenti che sono stati lì. Come va?
“Non ho avuto difficoltà a casa, lo sai! (ride) Ma le prime due settimane ho avuto anche molti problemi a decomprimere. Soprattutto se lo metti nel lasso di tempo in cui dovevo prepararmi per i giochi, includeva un bel po’, poi mi sono tuffato un po’… ma ora sono passate quattro settimane e non mi aspetto più di darmi fastidio.

Data la tua situazione, non hai corso molto quest’anno. Ti rende più fresco?
“Penso di essere tormentato da molti, sì. Ma questo non significa che guidi più veloce, ovviamente. Sono nuovo nella mia testa. Questo è sicuramente un vantaggio. Ma resta da vedere quanto vale”.

Dumoulin in un bellissimo set di prova Swiss time – Foto: Cor Vos

Martedì seguirà subito una cronometro. Anche se solo 11,1 chilometri. Come lo affronti?
“Questo è il mio primo vero momento di misurazione. Non che l’esperienza del tempo mi stia bene, ma ogni volta l’esperienza mi rende felice. Tra i piloti della classifica generale, sono uno dei migliori uomini dell’orologio, quindi proverò sicuramente per avere un po’ di tempo. Tuttavia, ci sono anche specialisti per questa cronometro un po’ più breve, con solo lunghi rettilinei.Questi ragazzi di solito sono più bravi di me. anche in attesa della tappa di Hovales nelle Ardenne e della tappa finale intorno a Gerardsbergen.Queste sono le tappe che dovrebbero adattarsi a me Naturalmente. Spero di poter poi competere per i premi. “

READ  Britney Spears emozionata mentre ascolta: "In realtà sono stata abusata per 13 anni" | stelle

Vuoi competere per la classifica finale. Mike Teunissen è in ottima forma, ma non era qui durante il momento della stampa. La matematica è semplice: devi farlo?
“No, Mike e io abbiamo ruoli freestyle. Con Dylan Groenewegen stiamo cercando di segnare negli sprint e anche in questo giocheremo un ruolo. Mike sta andando davvero bene e ha anche guadagnato fiducia nelle ultime settimane. Per me, è davvero un po’ di caffè macinato per vedere dove ti trovi. Ci sto esattamente dentro. Stiamo entrambi cercando di tenere il passo con l’accordo e poi vedremo come pende la bandiera durante il fine settimana. “

Ti stai abituando ad essere di nuovo il leader della squadra?
“Beh, ora non mi sento così. Non sono il capitano qui. Non voglio assolutamente esserlo. Abbiamo un ruolo un po’ libero. Spero di ottenere un buon punteggio. Ho fatto lui un obiettivo. In passato ho sempre guidato bene qui. Ma se non funziona, così sia. Voglio solo che sia una grande settimana”.

Le quattro stelle in anteprima sono andate a Remco Evenepoel, che nelle ultime gare ha fatto un figurone. Come lo vedi?
“Non ha un gran calo dopo le Olimpiadi. (Ride) Sta facendo di nuovo un ottimo lavoro, la Remco Evenepoel che conosciamo prima della sua caduta in Lombardia l’anno scorso. È davvero incredibile. Quello che fa nelle gare, io” non è mai stato in grado di mostrare o mostrare. Evenepoel ha un’alta qualità, soprattutto perché è super aerodinamica sulla sua bici da strada. Questo gli dà un grande vantaggio e lo sfrutta al massimo. È speciale vedere che può solo far scendere i ragazzi la ruota in piano, nelle normali competizioni. Difficilmente lo vedi. Ma lui può.”

READ  Hermann van Veen tocca le persone con un testo sull'attacco Peter R. de Vries | stelle

È semplicemente perché è super aerodinamico, più di quanto sia molto meglio dei suoi avversari?
“No, perché è molto bravo. Combina un altissimo livello di potenza e un’aerodinamica tremenda sulla sua moto. Non lo vedi davvero. Spesso, più sei aerodinamico, più è difficile mettere in forma la tua potenza. Ti costringi a pedalare in una posizione molto innaturale. Ma in Evenepoel, quella posizione si adatta perfettamente a lui. Visione speciale. Sta guidando così velocemente, è incredibile. “

Dumoulin è tornato in lizza durante i Campionati Nazionali Olandesi di Cronometro, ed è stato subito buono per il titolo – Foto: Cor Vos

Vuoi metterti alla prova. In tal caso, potresti accontentarti – diciamo – del 15° posto?
“Forse. Se non ce n’era più e mi accorgevo che stavo migliorando durante la settimana… Anche in Svizzera non stavo bene e stavo – sicuramente nei primi tempi – anche male. Ma alla fine del settimana sono migliorato molto. Di conseguenza, sono tornato a casa molto soddisfatto. Potrebbe essere il caso anche qui. “

Guardando alla Coppa del Mondo, che tipo di compiti hai ricevuto dal tuo allenatore?
“Voglio solo passare una buona settimana qui. Corse di altissimo livello. È passato un po’ di tempo dal Tour de Suisse da quando ho corso una gara seria. A NK ero fuori dai giochi veloce e nella corsa olimpica su strada ho non è stato nemmeno eccezionale. Questa settimana è un’altra intera settimana di gare e ne ho bisogno”.

Ma questa esperienza della Coppa del Mondo potrebbe non essere adatta nemmeno a Tom Dumoulin.
“No, questo non è il mio corso. Ma questo è un obiettivo per me. Sono una cronometro. Anche NK è piatto ogni anno. È qui che le cose sono andate bene quest’anno. Avrei potuto avere una giornata migliore là fuori di L’ho fatto ai Giochi”.

READ  Ct Italia Roberto Mancini: I tifosi ci hanno aiutato | Campionato europeo di calcio

Questo vale anche per le corse su strada, perché questo percorso non fa per te?
“È dura, però. Un sacco di colpi di scena. Una volta ho guidato il GP Jef Scherens. Poi ho iniziato a sentire tutta quella salita verso la fine, sai. Quindi la Coppa del Mondo farà male alla fine dei 250 km di gare. I “Ovviamente sono lontano dall’essere un ottimo candidato, ma si può fare molto in un corso come questo. Soprattutto se hai buone gambe e sei fortunato, chissà. Non ho uno sprint e sono non è uno dei migliori candidati per rompere le cose durante l’arrampicata. Ma se riesco ad andare avanti e avere una possibilità in un posto cosa, non mi riporteranno indietro”.

Cosa farai dopo e hai già pensato al prossimo anno?
“Dopo i Mondiali, avrò un’altra serie di gare italiane e per questa stagione è tutto. Non ho guardato oltre. È andata bene anche alle Olimpiadi. Vedremo cosa c’è in ballo per il prossimo anno dopo stagione. Per me funziona. Stabilisci obiettivi a breve termine e lavora per raggiungerli, e da quel momento in poi guarda al prossimo obiettivo. In passato, avrei potuto guardare al futuro. Ad esempio, “Tra cinque anni, voglio essere lì e esserci nella mia carriera. “Ma le cose non vanno mai bene. Nel modo in cui l’ho pianificato. Mi piace pensare a breve termine. “

Le nuvole scure su Dumoulin sembrano essere scomparse – Foto: Cor Vos

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24