Un biologo calpesta i serpenti 40.000 volte per cercare i morsi

Un biologo brasiliano ha condotto una ricerca su un serpente velenoso in un modo molto particolare. Nella sua ricerca sul comportamento mordace dei serpenti velenosi, ha utilizzato un metodo di ricerca piuttosto innovativo: ha calpestato i serpenti almeno 40.000 volte.

Nei suoi esperimenti, il biologo João Miguel Alves-Nunés ha utilizzato 116 cosiddetti “serpenti jararaka dalla testa di lancia”, il serpente più comune nel sud-est del Brasile. Ha permesso agli animali di abituarsi al loro recinto temporaneo e poi si è fermato proprio accanto a loro, o addirittura delicatamente su di loro. Lo ha fatto almeno 40.480 volte nell'arco di diversi giorni.

Per coloro che ora soffrono di fobia dei serpenti, è bene sapere che Elvis Nunes non è stato morso o ferito nemmeno una volta. Questo perché indossava scarpe appositamente realizzate per l'esperimento, che le zanne del serpente non potevano penetrare.

I serpenti appaiono più aggressivi a temperature più elevate

Ma cosa ha portato alla fine questa ricerca? I risultati sono forse sorprendenti quanto la ricerca stessa. Alves Nunes ha scoperto che i serpenti sono più aggressivi a temperature più elevate. Anche le femmine sembrano essere più aggressive e mordono più spesso. “Soprattutto quando sono giovani e in pieno giorno”, dice il biologo.

Alves Nunes spera che i risultati della sua ricerca portino in futuro ad una migliore distribuzione dell'antidoto. Secondo lui adesso non è più così. Le persone che vengono morse spesso devono viaggiare lontano perché di solito non è disponibile alcun antidoto nel luogo in cui vengono morse. Inoltre, finora sono state condotte pochissime ricerche sul comportamento mordace di questo specifico tipo di serpente, afferma Alves Nunes. Ha scritto sulla rivista che la maggior parte degli studi non esamina i fattori che inducono gli animali a mordere Scienze.

Distribuire efficacemente l'antidoto

Il biologo ritiene che sia possibile identificare alcuni luoghi in cui i serpenti sono più spesso aggressivi e quindi hanno maggiori probabilità di essere morsi. In questo modo l’antidoto può essere distribuito nel modo più efficiente possibile. “Ad esempio, i luoghi più caldi con una percentuale maggiore di serpenti femmine dovrebbero avere la priorità nella distribuzione dell’antiveleno”, afferma Alves Nunes.

Baciare una o tre mani? La ricerca ha dimostrato che gli elefanti preferiscono salutarsi con le feci

Marco Schweitmaker mette in guardia i bambini con una parodia della canzone di successo sulle truffe sulle vendite di Fortnite nel gioco Even Tot Hier: “I vostri soldi verranno derubati in malo modo”

Hai notato un errore? Scrivici. Ti siamo grati.

READ  Muesli, yogurt da bere e insalate di bagel: gli alimenti ultra-processati portano a malattie

Commenti

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24