Zoe di JAN lavorerà da remoto in Italia per 2 mesi

Dopo aver lavorato da casa per un anno e mezzo, le pareti dell’ufficio domestico di Joe, manager dei contenuti digitali di JAN, sono diventate troppo piccole per lei. Lei e il suo ragazzo (e il loro figlio di 3 anni) hanno deciso di trasferirsi ad Amsterdam per due mesi nella campagna italiana. Nei suoi paragrafi parla della loro “nuova vita” come famiglia La Bella Italia E lavora a distanza da un luogo da sogno. La scorsa settimana; AzioneQuesta settimana: quanto dista il telecomando?

Siamo nella nostra nuova casa sulle montagne piemontesi da due settimane. Quindi non voglio avere fretta, solo altre due settimane. In effetti, ho già preso la mia decisione. Non sono stato creato per una vita lontana.

Non fraintendermi; Viviamo in una bella casa in cima alle montagne e abbiamo dei vicini. Ma, con tutte quelle montagne ripide, non posso camminare (nel passeggino con mio figlio) perché non ci sono marciapiedi. Ad esempio, alla fine di una giornata lavorativa, se c’è 1 corsa al supermercato a 15 minuti di distanza, ci sono solo 1500 passi sul mio pedometro. Chi mi conosceSappi che è inaccettabile.

‘Ci vogliono circa 25 minuti a piedi dalla nostra collina al villaggio (sullo sfondo).’

Joe Rociel

Supera la paura dei parassiti

Sorprendentemente, mi sono abituato a tutti gli insetti. All’inizio non osavo correre in montagna (e su metà delle autostrade) quando le zanzare erano alte (dalle 17:00 alle 19:00), ma ora mi spruzzo uno spray antizanzare. Declino. Si rivela delizioso e una buona medicina per l’inquietudine che la campagna mi porta.

READ  Il rinato Palotelli può lamentarsi di nuovo in Italia

In un mondo migliore, trasformerei questa casa in un crinale, da dove in 15 minuti puoi raggiungere un bel paese o paese, dove vivono tutte le persone simpatiche e le famiglie con bambini piccoli, la piazza con i soliti bar italiani e simpatici pizzeria. Il lettore attento noterà: sono una persona terribile e una principessa e un pisello.

Bambino amichevole

Ma ora arriva la cosa più importante, ma: non ho ancora rinunciato all’Italia! Se il mio bambino nei ristoranti e nei caffè italiani risponde a molte furie e tuoni di elefanti con un colpetto sulla testa del cameriere o un pizzico delle sue guance grasse con una nona. In un ristorante di Amsterdam, una volta un barista infastidito ha chiesto se mio figlio poteva essere un po’ più tranquillo. Volevo saperlo anche io.

zoe rosielle rubrica italia 2 lavoro a distanza e bambini in italia

‘Una giornata di lavoro a distanza nella vicina grande città di Asti. Con il mio nuovo assistente.’

Joe Rociel

Gli italiani amano i bambini e io amo l’ospitalità. Finché il mio Pampino pensa che sia necessario arrabbiarsi 5 volte al giorno (o è finto, a volte finto, bambino che piange) perché non può, ad esempio, non due dolci, penso che il sud Europa sia perfetto. Posizione.

Vuoi saperne di più sull’avventura di Joe in Italia? Seguila su Instagram E dai un’occhiata al suo secondo vlog sull’Italia qui sotto:

Questo contenuto è stato importato da YouTube. Puoi trovare lo stesso contenuto in un formato diverso o trovare maggiori informazioni sul loro sito web.

Questo contenuto è creato e mantenuto da terze parti e viene importato in questa pagina per aiutare gli utenti a fornire i propri indirizzi e-mail. Puoi trovare maggiori informazioni su questo e contenuti simili su piano.io.

READ  Vini italiani o l'orologio di George Clooney

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24