Zoe Hoboldt è membro della Federazione Internazionale del Turismo Equestre

Venerdì scorso, Zoe Hobault è stata eletta nel consiglio di amministrazione dell’organizzazione durante l’incontro annuale della FITE (Federazione Internazionale del Turismo Equestre). FITE è l’organizzazione globale del turismo equestre in tutto il mondo. Rientrano in questa unione anche le discipline sportive TREC, lavoro equestre, tiro con l’arco e sci. Tra le altre cose, FITE è impegnata nei percorsi equestri internazionali e nell’equitazione transfrontaliera. Attualmente è in fase di sviluppo la Guida al Turismo Equestre, una guida per la formazione e l’esame delle guide a cavallo.

La 47enne Houbolt è attiva con il suo cavallo del tesoro nelle discipline endurance e TREC. Inoltre, fa viaggi regolari, culminanti in un estenuante trekking alpino dall’Austria all’Italia nell’estate del 2021. Lavorerà all’interno del consiglio FITE per sviluppare ulteriormente il TREC, l’equitazione tradizionale e il turismo equestre nei Paesi Bassi.

25 paesi collegati

Ad oggi, FITE ha 25 paesi in tutto il mondo affiliati tramite l’adesione, inclusi i Paesi Bassi. Per i Paesi Bassi, KNHS svolge il ruolo di licenziatario per il suddetto sport FITE e di advocacy nel campo del turismo equestre. Caroline Stahl è un rappresentante del KNHS ed è membro di un comitato con un interesse speciale per gli sport ricreativi e su strada internazionali.

Fonte: Horses.nl/KNHS

READ  Horner: "Una folata di vento è costata a Pole Verstappen a Portimao".

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24