Australia e Nuova Zelanda hanno dato il via alla bolla dei viaggi proprio adesso

I viaggiatori provenienti dall’Australia e dalla Nuova Zelanda possono viaggiare liberamente tra i due paesi da lunedì e non devono più entrare in quarantena. Sia l’Australia che la Nuova Zelanda hanno ampiamente contenuto la pandemia di Coronavirus, con politiche rigorose e chiusure complete delle frontiere. Con la riapertura dei confini, i paesi vogliono facilitare i viaggi tra l’Australia e la Nuova Zelanda.

Negli aeroporti di Sydney (Australia) e Auckland (Nuova Zelanda) c’erano file di persone che aspettavano i loro parenti e amici lunedì. Lunedì si prevede che migliaia di persone saliranno a bordo di un aereo.

“Questa è la prima volta in 400 giorni che le persone possono viaggiare senza quarantena. Abbiamo aggiunto 16 voli giornalieri per la Nuova Zelanda e tutti sono pieni”, ha detto Alan Joyce, presidente dell’Australian Airlines, Qantas. ABC.

Qantas volerà avanti e indietro per la Nuova Zelanda 200 volte a settimana a partire da lunedì. New Zealand Airlines quadruplica la capacità a trenta voli giornalieri tra i due paesi.

L’Australia e la Nuova Zelanda prevedono anche di introdurre bolle di viaggio con altri paesi a basso rischio, come Singapore e Taiwan.

A causa dell’abolizione delle restrizioni di viaggio, migliaia di persone possono essere riunite con i loro parenti e amici.


A causa dell'abolizione delle restrizioni di viaggio, migliaia di persone possono essere riunite con i loro parenti e amici.

A causa dell’abolizione delle restrizioni di viaggio, migliaia di persone possono essere riunite con i loro parenti e amici.

immagine: ANP

L’Australia e la Nuova Zelanda sono strettamente correlate

Il primo ministro neozelandese Jacinda Ardern e il primo ministro australiano Scott Morrison hanno dichiarato lunedì in una dichiarazione congiunta che l’apertura dei confini dovrebbe dare una spinta alle economie dei due paesi e unire migliaia di persone con i loro parenti. Regole rigorose continuano ad essere applicate ai viaggiatori di altri paesi.

READ  I sostenitori di Navalny sono di nuovo in piazza in Russia, arrestando almeno un migliaio di persone | proprio adesso

I due paesi sono strettamente correlati economicamente e storicamente. Ad esempio, nel 2019, circa 1,5 milioni di australiani si sono recati in Nuova Zelanda. Il loro fatturato è stato di 2,7 miliardi di dollari neozelandesi (1,6 miliardi di euro). Inoltre, più di mezzo milione di neozelandesi vive in Australia.

Da ottobre, ai viaggiatori neozelandesi è stato permesso di viaggiare nella maggior parte degli stati australiani senza dover essere successivamente messi in quarantena, ma questo non è stato il caso degli australiani in Nuova Zelanda. E poiché la Nuova Zelanda aveva temuto a intermittenza epidemie, anche questi viaggiatori furono messi in quarantena.

In Australia, sono state diagnosticate 29.500 infezioni e 910 persone sono morte per COVID-19 dall’inizio della pandemia. La Nuova Zelanda ha 2.200 infezioni e 26 pazienti sono morti di Corona.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24