Campo sportivo: Campo Nizza Pablo Carreno Busta | gli sport

Tieniti aggiornato su tutte le novità sportive. Abbiamo creato pagine speciali sul nostro sito Web per le notizie su calcio, tennis, sci, sport motoristici, ciclismo e freccette, dove vengono discusse le questioni più importanti di questi sport.

La prima vittoria di Carreño nel Campionato Master

00.08 oreIl tennista spagnolo Pablo Carreno Busta ha vinto per la prima volta il Masters. Il 31enne è il numero 23 al mondo a farlo domenica a Montreal, dove in finale ha affrontato il polemico Hubert Hurkacz: 3-6, 6-3, 6-3. Hurkacz è il numero 10 del mondo.

Carreno Busta ha giocato un torneo forte a Montreal. Solo in semifinale, davanti al britannico Dan Evans, ha perso per la prima volta un set. È successo di nuovo in finale e sembrava che Hurkacz fosse sulla buona strada per una vittoria facile. Tuttavia, Carreno Busta si è sistemato nel secondo set e ha preso la partita in modo convincente.

Per Carino Busta, questa è la sua settima vittoria in campionato nell’ATP Tour.

Il rumeno Halep vince Toronto per la terza volta

22:21Simona Halep ha vinto il prestigioso Toronto Tennis Championships. La 15a classificata rumena era troppo forte per la brasiliana Beatriz Haddad Maya nell’incontro finale. Era 6-3 2-6 6-3.

Halep ha già vinto il torneo due volte, nel 2016 e nel 2018. All’epoca, l’evento si stava ancora svolgendo a Montreal. Halep ha iniziato il torneo a Toronto al numero 15 del mondo.

Per Haddad Maya, 26 anni, la sconfitta ha posto fine a una serie impressionante. Il Sud America ha iniziato l’anno come l’82° posto nel mondo. Dopo aver vinto a giugno ai tornei sull’erba di Nottingham e Birmingham, è entrata nella top 20 con la sua esibizione a Toronto. È ancora classificata al 24 ° posto nel mondo. Haddad Maya a Toronto ha sconfitto la numero uno del mondo Iga Sweetek e la campionessa olimpica Belinda Bencic della Svizzera.

Van Rijen raggiunge le semifinali del Campionato Europeo

21:36: Laurine van Riessen ha raggiunto le semifinali della gara sprint ai Campionati Europei di ciclismo di Monaco. Su pista occasionale da Macy’s, Van Rijen ha sconfitto la connazionale Hetty van der Woo in due turni di qualificazione. Il torneo sprint proseguirà lunedì pomeriggio.

Van Rijsen, che aveva iniziato bene per la terza volta nelle qualificazioni, aveva eliminato la britannica Lauren Bell negli ottavi di finale. Van der Wouw era troppo potente per l’italiana Miriam Vece. Nella battaglia per un posto in finale, Van Rijsen gareggerà contro la tedesca Emma Haines. Nell’altra semifinale si affronteranno la tedesca Sophie Friedrich e la francese Mathilde Gross.

La campionessa in carica Shanne Braspennincx manca allo sprint di Monaco. Con le finali della Coppa del Mondo in arrivo ad ottobre, non pensava che una prestazione sulla pista dei 200 metri a Monaco fosse appropriata per la sua preparazione. La lotta per il titolo mondiale, come quasi tutti i maggiori campionati, si gioca su una pista di 250 metri.

Lonneke Uneken è arrivata 10a nella corsa a punti femminile. L’oro è andato alla belga Lotte Kubicki, campionessa del mondo. L’italiana Silvia Zanardi è arrivata seconda, davanti alla francese Victoire Berto.

READ  I romani eleggono un nuovo sindaco con il coraggio della disperazione

Yuri Havic ha mancato di poco il podio nella gara ad eliminazione. North Hollander è arrivato quarto. La medaglia d’oro è andata al campione del mondo italiano Elia Viviani. Sorprendentemente, Viviani aveva già guidato la gara su strada all’inizio della giornata. Il tedesco Theo Reinhard è arrivato secondo e il belga Jules Hester terzo.

Il sostituto Lange contribuisce alla vittoria del Club Brugge con un gol

20:39Noah Lang ha contribuito con un gol alla vittoria del Club Brugge sull’Ohio Leuven (3-0). L’attaccante ha segnato il terzo gol per gli ospiti. A proposito di un calcio di rigore in King Power a Den Drive.

Lang ha iniziato in panchina, ma al 41′ è stato autorizzato a sostituire l’infortunato Andreas Skov Olsen. Kasper Nielsen e Ferran Gutgla hanno segnato i primi due gol dei campioni di Belgio.

Il Club Brugge ha 7 punti rimanenti dalle prime quattro partite di campionato. La rosa è cinque punti in meno rispetto alla capolista Royal Antwerp FC. La squadra dell’allenatore Mark van Bommel non ha ancora perso punti. Boris Lambert ha vinto (0-1) all’andata domenica con l’Eupen Cup.

La ginnasta Visser rimane senza medaglia nelle finali dei Campionati Europei

18:46: Anche Naomi Visser non è riuscita a vincere una medaglia nella finale della macchina da pavimento ai Campionati europei di ginnastica di Monaco di Baviera domenica. Visser ha sbagliato quando è atterrata sulla sua ultima serie di salti e ha ottenuto un punteggio di 13.133. In tal modo, era mezzo punto in meno rispetto ai playoff di giovedì. Aveva sei anni.

Visser era arrivato settimo nella finale sul ponte. Anche la sua pratica non è stata perfetta, risultando in un punteggio di 13.066. Si è classificata sesta in tutto il giovedì. Con la squadra, è arrivato quarto in Coppa delle Nazioni.

La britannica Jessica Gadirova ha vinto la finale a terra, la parte finale dell’European Women’s Championship, con un punteggio di 14.000 punti. Rimase dietro le italiane Martina Maggio (13933) e Angela Andreoli (13866).

L’Italia, vincitrice della Coppa delle Nazioni e con l’Asia D’Amato anche brava al titolo assoluto, è stata ben rappresentata nelle finali della macchina, ma non ha fruttato ulteriori medaglie d’oro. Sul bridge il titolo europeo è andato a Elizabeth Seitz per la gioia di gran parte degli spettatori. Il tedesco è arrivato nell’ultima partita con un punteggio di 14.433. E Alice D’Amato ha vinto l’argento con un punteggio di 14.400, e la francese Lorette Charpy (14.166) ha preso il bronzo.

L’ungherese Zsofia Kovacs ha vinto la finale di salto. Sulla traversa c’era già una vittoria tedesca grazie a Emma Leonie Malowski, per la gioia dell’ex tecnico degli Orange Gerben Wersma, che ora si occupa delle donne tedesche. Sabato hanno ottenuto il primo posto con il bronzo in Coppa delle Nazioni. Mai prima d’ora le ginnaste tedesche si erano guadagnate un posto sul podio come squadra agli Europei.

Andreas Liknesund regala al Team DSM una vittoria nell’Arctic Race

18:21: Il norvegese Andreas Liknesund ha vinto la Norwegian Arctic Race. Il pilota del Team DSM è arrivato da solo dopo un viaggio di 159 chilometri con partenza e arrivo a Trondheim. Leekensund ha avuto abbastanza margine per prendere la maglia di leader dal francese Victor Lafay, che è diventato il leader nella gara di quattro giorni dopo aver vinto la tappa di sabato.

READ  Lammers: "Con Verstappen diventi il ​​più perfetto possibile"

Alle spalle di Liknesund, l’italiano Nicola Consci ha conquistato il secondo posto, davanti al francese Axel Zingel.

Per il 23enne norvegese, è stata la sua quarta vittoria come ciclista professionista e la seconda quest’anno dopo aver vinto una tappa al Giro di Svizzera. Liknesund si è emozionato quando ha capito di aver vinto non solo la tappa ma anche la classifica generale. “Sono andato avanti con alcuni ragazzi, ma ho pensato che fosse una ‘pausa televisiva’. Mi è piaciuto perché vengo da questa zona e ho esultato così forte. Ma non avrei mai pensato di stare lontano”.

Leknessund ha tenuto nella classifica finale il canadese Hugo Houle e l’italiano Conci.

Il pilota di motocross Glenn Coldenhoff vince in Finlandia

17:46: Glenn Coldenhoff ha vinto il Gran Premio di Finlandia. Il pilota di motocross olandese nella MXGP, è arrivato secondo nella prima gara e ha vinto la seconda per cause di forza maggiore.

Coldenhof è salito al terzo posto nella classifica di Coppa del Mondo. Tim Geyser è il nuovo campione del mondo. Lo sloveno non è arrivato sesto e settimo in Finlandia, ma non poteva più essere rintracciato a due partite dalla fine. Succede a Jeffrey Herlings, che non è stato in grado di difendere il suo titolo a causa di un infortunio.

I giocatori di beach volley Brouwer e Meeuwsen perdono l’Amburgo in finale

16:27: I giocatori di beach volley Alexander Breuer e Robert Mausen hanno saltato il torneo Elite 16 di Amburgo. Il duo olandese ha perso in finale contro i polacchi Michal Braille e Bartosz Luciak. La decisione non è stata presa fino al terzo set, che è andato a Braille e Luciac 29-27.

La coppia polacca ha vinto il primo set 21-18, il secondo è andato a Brouwer e Meeuwsen 21-16. Poi il set definitivo si è trasformato in un thriller.

Brill e Luciak hanno battuto Stefan Bormanns e Matthew Emers in semifinale 22-20 21-17. Il duo olandese ha dovuto perdere nella battaglia per il bronzo contro i tedeschi Nils Eilers e Clemens Wekler (21-23 18-21).

Brouwer e Meeuwsen hanno anche perso la finale dell’Elite 16 a Rosarito, in Messico, quest’anno. Sono arrivati ​​​​al terzo posto nella città ceca di Ostrava.

L’Anderlecht ha sconfitto STVV a St Troyden

16:08: L’Anderlecht ha vinto abbastanza facilmente l’andata contro l’STVV nella competizione calcistica belga. Lior Rafailov e Fabio Silva hanno segnato nella fase finale del primo tempo e Benito Raman ha deciso il punteggio finale a Sint-Truiden (0-3).

Wesley Hoodt ha giocato l’intera partita contro il suo ospite di Bruxelles, che ha pareggiato a punti con la capolista Royal Antwerp FC. La squadra di coach Mark van Bommel domenica giocherà contro Kass Eupen.

Staffetta di nuoto ai Campionati Europei per la finale 4x100m stile libero

11:46: Nella quarta giornata dei Campionati Europei di Nuoto a Roma, quasi tutti gli olandesi partecipanti alla sessione mattutina sono passati al turno successivo. Luke Crone lo ha fatto nei 200 metri stile libero, Maaike de Waard e Tessa Giele nei 100 farfalla, Tes Scottin nella School 200 e la squadra maschile nella 4×100 stile libero. Emani de Jong è stato eliminato solo in 1500 stili liberi.

READ  Notizie sull'acquisizione Telecom Italia spinge il settore delle telecomunicazioni in borsa

La staffetta, composta da Stan Bjenberg, Jesse Potts, Crone e Shawn Newold, ha raggiunto l’ultima domenica sera in un 4×100 stile libero. Gli uomini hanno segnato 3.15.47. La differenza con l’Ungheria, che ha preso il primo posto, è stata di 0,85 secondi.

Il 20enne Crohn ha segnato il suo 15esimo posto nella serie 200 con 1.48.29. L’ungherese Kristof Milak è stato più veloce di 2 secondi (1.46.26). Sabato, l’unico 17enne rumeno David Popovici ha stabilito il record mondiale del 13enne per il brasiliano Cesar Celo nei 100 stile libero, per la seconda volta.

Nella gara delle 100 farfalle, De Ward (nono con il tempo di 58.90) e Geely (10° con il tempo di 58.97) si sono qualificati facilmente per le semifinali di domenica sera. Schouten si è qualificato ottavo per le 200 semifinali scolastiche il 27.02.11.

De Jong è stato eliminato alla distanza più lunga, 1500 metri, con il tempo di 16.40.11. Ha finito undici. I migliori otto potrebbero tornare in finale.

Finale di tennis di Montreal tra Hurkacz e Carreño Busta

08:51: La finale del Masters si terrà a Montreal tra il tennista polacco Hubert Hurkacz e lo spagnolo Pablo Carreno Busta. Hurkacz, 10° al mondo, ha sconfitto il norvegese Casper Ruud (settimo nel ranking mondiale) in tre set: 5-7, 6-3, 6-2. Carreno Busta si è qualificato per la sua prima finale Masters, battendo il britannico Dan Evans: 7-5 6-7 (7) 6-2.

Lo spagnolo senza testa di serie, classificato 23esimo nel mondo, non ha mai perso un set sulla strada per le semifinali. “Sto giocando in modo incredibile questa settimana”, ha detto il 31enne spagnolo, che ha vinto sei titoli ATP negli ultimi anni. A Montreal ha raggiunto per la prima volta la finale del Masters.

Hurkacz (25) ha vinto il Miami Masters l’anno scorso. Pole ha guadagnato il suo quinto titolo stagionale ATP Tour ad Halle. “Casper è stato meglio nel primo set e mezzo e ho praticamente cercato di rimanere in partita. Ho dovuto tenere il passo e lottare”.

Le donne si preparano per gli US Open di Toronto. In quella città canadese, la partita finale è stata tra l’ex numero uno del mondo rumena Simona Halep e Beatriz Haddad Maya. La 30enne ha sconfitto l’americana Jessica Pegola in tre set (2-6, 6-3, 6-4) e ha sorpreso Karolina Pliskova della Repubblica Ceca 6-4, 7-6 (7). Pliskova era in finale lo scorso anno quando il torneo si è svolto a Montreal. Halep ha vinto i campionati canadesi WTA nel 2016 e nel 2018.

Haddad Maya ha vinto i tornei sull’erba di Nottingham e Birmingham in vista di Wimbledon, ma poi ha vacillato a Londra al primo turno. A Toronto, Iga Swietic, la polacca n. 1 al mondo, e la campionessa olimpica svizzera Belinda Bencic hanno già sorpreso questa settimana. Di conseguenza, è entrata per la prima volta nella top 20 del mondo.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24