Gigi Gigi Dall’Igna conferma che Marc Marquez vuole lasciare la Honda, ma…

Non è più un segreto che Marc Marquez abbia già preso una decisione riguardo al suo futuro, ed è noto da tempo anche che lo spagnolo è da tempo impegnato in prima persona con il team Gresini Racing MotoGP. La Ducati ha ora confermato attraverso Gigi D’Alegna che lo spagnolo punta su una Ducati per il 2024, ma lasciare la Honda si è rivelato più difficile del previsto.

Marc Marquez tiene impegnato il paddock della MotoGP. Il pilota della Repsol Honda ha tenuto le labbra serrate recentemente quando gli è stato chiesto del suo futuro. L’unica cosa che l’otto volte campione del mondo ha rivelato nelle ultime settimane è che ha un contratto con la Honda fino alla fine della stagione 2024, vuole il meglio per tutte le parti e personalmente ha un piano A, B e C per quanto riguarda il suo futuro. . Lo spagnolo, però, ha anche costantemente confermato che annuncerà la sua decisione durante il Gran Premio del Giappone. Tuttavia, questo fine settimana a Motegi le cose non sono andate a buon fine poiché la risoluzione anticipata del suo contratto con la HRC si è rivelata più difficile di quanto inizialmente previsto.

Anche se a Motegi non è arrivato un annuncio ufficiale, ora è chiaro al 100% che Marquez farà di tutto per se stesso. In ogni caso, vuole lasciare il suo attuale datore di lavoro dopo questa stagione e sostituire la sua Honda RC213V ufficiale con una Ducati di un anno del team Gresini Racing MotoGP, la squadra in cui da quest’anno è attivo anche suo fratello minore Alex. . Anche se per alcuni addetti ai lavori questa non è una novità, anche il Direttore Generale di Ducati Corse, Gigi Dall’Igna, ha confermato la notizia domenica a Motegi davanti alla telecamera di Sky Sports Italia.

READ  Analytics - I mercati sono turbolenti ma l'Italia è straordinariamente stabile

Gigi Dallegna: “Il fatto che Mark voglia guidare una Ducati può ovviamente rendermi felice. Ha deciso di lasciare la Honda e trasferirsi in Ducati con uno dei nostri team clienti. Questo dimostra quanto voglia guidare la nostra moto.”

Lo rende tale il fatto che Marquez abbia già concordato personalmente con Gresini Racing MotoGP che i suoi principali sponsor personali (tra cui Estrella Galicia 0.0 e Red Bull) siano disposti a finanziare l’intera festa e quindi non debba preoccuparsi della parte finanziaria. Ciò non significa che questa meravigliosa trasformazione avverrà effettivamente. Sebbene la Honda (HRC) abbia recentemente indicato più volte che collaborerà alla risoluzione anticipata del contratto, perché non vuole costringere nessun pilota a guidare una Honda contro la sua volontà.

Sabato mattina, Marquez ha incontrato i principali funzionari della Honda a Motegi per discutere su come andare avanti con il suo futuro. Secondo Marquez, la Honda gli ha presentato la nuova direzione e i piani per il progetto MotoGP durante questa discussione. Tuttavia, una di queste cose è già trapelata in precedenza, ovvero che uno dei tecnici più importanti, il giapponese Shinichi Kokubu, non lavorerà più presso HRC nella sua attuale posizione dopo un periodo di lavoro di ben 37 anni.

È chiaro che dietro le quinte della HRC sono già impegnati con un importante cambio di pista all’interno del progetto MotoGP, tutto per preservare la pupilla dei loro occhi e il fuoriclasse Marc Marquez. Se funzionerà o se non sarà troppo tardi resta la questione, ma un’altra cosa è chiara, ovvero che la risoluzione anticipata del contratto con lo spagnolo è più complessa e complicata di quanto inizialmente previsto.

READ  I ciechi discutono dell'espulsione di Schroeder, e bene Barcellona e Napoli

Gigi Dallegna: “Sembra che il suo attuale contratto non sia facile da rompere. Ma se vuole romperlo, ovviamente siamo felici.”

In particolare le dichiarazioni di Dall’Igna possono essere considerate eclatanti, in primo luogo perché è la prima volta che un dirigente della Ducati parla pubblicamente di questo tema, e in secondo luogo perché la Ducati ha sempre sostenuto che non interferirà in un simile trasferimento perché non ha alcuna influenza alcunché sulla scelta dei piloti all’interno dei loro due team MotoGP (Gresini Racing e Mooney VR46 Racing Team), perché sono team clienti e noleggiano solo l’attrezzatura dalla fabbrica.

Se Márquez e Honda raggiungessero presto un accordo reciproco e lo spagnolo ottenesse effettivamente una Ducati nel 2024, ciò susciterebbe senza dubbio fermento interno e solleverebbe le domande necessarie tra i quattro piloti ufficiali Ducati che hanno un contratto per il 2024. Incontra Francesco Bagnaia, Enea Bastianini, Jorge Martin e Franco Morbidelli. Dall’Igna lo sa ma non è ancora preoccupato.

Gigi Dallegna: “Mark è un pilota difficile sotto molti aspetti. Certo, ci sono preoccupazioni che possa sconvolgere gli attuali equilibri di potere all’interno dei team Ducati. Ma questo fa parte di questo gioco e il nostro compito è gestire la situazione al meglio possibile”.

Quante parole ancora si spenderanno su questo tema, e quanto tempo passerà prima che il colpo venga finalmente sparato in chiesa, la domanda resta, ma deve essere chiaro… Se questo trasferimento sarà davvero completato, questa sarà la All’inizio di una nuova frana in ambito MotoGP, molto è già diventato chiaro.







Link utili Gran Premio Motul in Giappone:

Calendario completo e risultati
Dove guardare in TV
rapporto visivo

READ  La Spagna ha i suoi Sywerts


Alex (a sinistra) e Marc Marquez (a sinistra) | Immagine © Collezione di contenuti Red Bull





Desideri ricevere la newsletter settimanale di Racesport.nl lunedì mattina? Inserisci semplicemente il tuo indirizzo email e fai clic sul pulsante “Registrati”.




Partecipazione volontaria

Sei un visitatore fedele di questo sito, sei soddisfatto delle notizie gratuite sugli sport motoristici che forniamo e vorresti supportare il lavoro della redazione di Racesport.nl?

Questo può essere fatto versando un contributo volontario tramite il link di pagamento “Contributo volontario Racesport.nl” Oppure versando il contributo sul seguente numero di conto bancario:

NL31 BONK 2035 9539 44 Attenzione Promotore di eventi e sport ESspiegando “Contributo volontario Racesport.nl”





We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24