Il populista di destra Lego Italy ha perso le elezioni locali per una frana

Lego, il leader populista di destra del leader del partito Matteo Salvini, ha subito una grave sconfitta alle elezioni locali italiane. Bologna, Napoli e Milano avranno sicuramente un sindaco di centrosinistra. Serve un secondo turno a Roma e Torino.

Non tutti i voti sono stati ancora contati, ma i risultati sono chiari. Anche se qualche mese fa il partito di Salvini puntava alla vittoria in tutte e cinque le grandi città, ora non è certo in nessuna città. La decisione del Milan sul proprio sito in particolare fa male a Salvini. Sebbene il partito abbia vinto il 27% dei voti alle elezioni europee del 2019, ora è meno della metà.

“Abbiamo scelto i nostri candidati troppo tardi e gli elettori non hanno avuto il tempo di conoscere i loro piani”, ha dichiarato Salvini di sconfitta. Tuttavia, questa decisione è vista principalmente come una punizione per la sua partecipazione al governo del partito.

Insieme a partiti di sinistra e tecnocrati, la Lega faceva parte del governo di unità nazionale del presidente del Consiglio Mario Draghi, e quindi ha dovuto costantemente scendere a compromessi, compreso il forzato Corona Pass.

La vittoria rafforzerà il governo

I Democratici di centrosinistra sembrano beneficiare della partecipazione del governo e dell’interesse a superare la crisi della corona in Italia. I sondaggi mostrano che il 66 per cento degli italiani è felice di avere un Presidente del Consiglio apartitico; Quel numero è aumentato nell’ultimo mese.

“Questa vittoria rafforza l’Italia, rafforza il governo Draghi”, ha detto in un discorso stasera il leader del Pd ed ex premier Enrico Letta.

La Roma può ancora andare esattamente così

READ  L'Europeo per i quarti di Italia e Danimarca, ora Olanda

A Roma la guerra è ancora irrisolta. È chiaro che Virginia Rocky, membro del popolare movimento Cinque Stelle e attuale sindaco della città, non avrà una seconda possibilità. Molti rumeni lo accusano di non aver fatto abbastanza negli ultimi cinque anni per i principali problemi infrastrutturali come le molteplici buche nelle strade e l’emergenza rifiuti della città.

Il secondo turno si terrà alla fine di questo mese poiché nessuno degli altri candidati ha ottenuto la maggioranza assoluta. Va tra il democristiano Roberto Gualdere Sopra Enrico Michetti, Partecipa anche per conto della Lega di Salvini.

Michetti ha ricevuto il maggior numero di voti ieri e oggi. Se ciò dovesse accadere di nuovo al secondo turno, Salvini potrebbe prendere in considerazione l’assunzione della carica di sindaco più prestigiosa del Paese come incentivo.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24